Utente 110XXX
Egregio Dottore, mio marito ha subito l'asportazione di un rene per carcinoma
nel mese di maggio; i controlli della creatinina a cui si sottopone ogni mese
hanno dato questi risultati: in giugno 1,57 - il luglio: 1,50 - in agosto:1,54 -i in ottobre, 1,68. Questo mi preoccupa non poco perchè mi sembra che anzichè andare a normalizzarsi stia peggiorando. Lei cosa mi consiglia? Sta forse andando verso una insufficienza renale grave? C'è qualcosa che possiamo fare? Grazie infinite

[#1] dopo  
Dr. Nicola Settefrati

28% attività
0% attualità
0% socialità
L'AQUILA (AQ)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2010
Gentile Signora di per sè la nefrectomia non è causa di insufficienza renale; tuttavia si manifesta una maggiore suscettibilità all'isorgenza della stessa, visto che il rene superfluo fisiologicamente aumenta il suo carico di lavoro diventando ipertrofico.
Cercando di guardare al futuro bisogna cercare di evidenziare se sono presenti fattori di rischio che, in genere' predispongono all'isorgenza di Insufficienza renale. Cerco di elencarle i più comuni:

Ipertensione
Diabete Mellito
Esami con mezzzo di contrasto, che però a volte risultano indispensabili
Infezioni recidivanti delle vie urinarie
Obesità ed alimentazione non adeguata
uso o abuso di particolari farmaci (ad esempio FANS)
Persistente iperuricemia
Patologie dell'apparato cardio-cicolatorio
Età del paziente
Disidratazione
Calcolosi complicate
Malattie ematologiche
Altre patologie specifiche del rene (es: Glomerulonefriti)
Altro
Inizi prima a valutare lei questi indizi e poi ne parli con un Nefrologo con esami e dati anamnestici più dettagliati.
Al momento è presente un quadro di lieve Insufficienza renale con fluttuazioni apparentemente non preoccupanti ma che vanno assolutamente monitorizzate soprattutto in relazione a quanto suddetto:

Cordiali Saluti


Dott. Nicola Settefrati
Dr. nicola settefrati