Utente 103XXX
Buongiorno,
chiedo questo consulto in riferimento a quello del 2/11/2010.
Per chi non avesse tempo di leggerlo faccio un breve riassunto:ad aprile 2010 è stata riscontrata a mio figlio una microematuria dopo una visita in ps per dolori addominali e alla schiena con diagnosi di adenomesenterite.Vista la presenza di sangue nelle urine mi viene consigliato di recarmi da un nefrologo e di eseguire ogni 3 mesi l'esame delle urine e la conta di Addis.A distanza di 20 mesi e dopo aver sentito il parere di 3 nefrologi putroppo non ho ancora scoperto la causa di questa microematuria.Tutti escludono a priori la biopsia sui bambini(e qui concordo con le motivazioni)e mi dicono di ripetere ogni 3 mesi gli esami e che non devo preoccuparmi finchè non compaiono le proteine.L'unica mia certezza è che si tratta di microematuria persistente e che viene esclusa la sindrome di Alport perchè viene trasmessa in via ereditaria principalmente dalla madre.Oggi ho ritirato gli esiti dell'ultima conta e ho notato nella mia incopetenza in campo medico che ci sono stati dei cambiamenti in peggio,nonostante ciò la dottoressa che esamina le urine di mio figlio mi ha detto la frase che ormai sento da un'anno e mezzo:"Non preoccuparti,ricordati che finchè non ci sono le proteine è tutto ok"
Vi riporto qui gli ultimi due esiti:
ESAME DEL 13/07/2011
PH:5 PROT:ASSENTI HB:+ LEUCOCITI:ASSENTI CILINDRI:ASSENTI
EMAZIE:200.000/h DISMORFICHE,ACANTOCITI 10%

ESAMI DEL 24/11/2011
PH: 5 PROT:ASSENTI HB:+ LEUCOCITI: 17.500/h CILINDRI:ASSENTI
EMAZIE:393.750/h DISMORFICHE,ACANTOCITI 20%
Come potete vedere le emazie sono aumentate,anche quelle dismorfiche e in più sono comparsi anche i leucociti.
Premetto che domani chiamerò la mia pediatra nefrologa e che ho fiducia in lei,però vorrei sapere anche da voi se anche con questo "peggioramento"non devo preoccuparmi e stare serena,io vorrei solo capire cos'è che causa questa microematuria e se adesso che ci sono anche i leucociti si può ipotizzare a qualcosa.Ci tengo ad aggiungere che mio figlio sta bene,mangia e pratica sport,non accusa mai dolori ecc..insomma è un normalissimo bambino di 6 anni.
Non voglio mettermi al di sopra di nessun dottore è solo che non sapere cosa succede,anche solo un'ipotesi, mi logora...sono solo una mamma preoccupata..
Grazie di cuore a chi mi risponderà

[#1] dopo  
Dr. Aldo Ortensia

24% attività
0% attualità
4% socialità
ALESSANDRIA (AL)
TORTONA (AL)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2010
Vorrei poterle fornire un'ipotesi diagnostica che la tranquillizzi ma non posso.
Credo comunque si possa escludere una origine glomerulare, in assenza assoluta di cilindri di emazie nel sedimento (ma sarebbe necessario poter verificare al microscopio il sedimento stesso). Anche la comparsa di leucociti deporrebbe per un origine "bassa" dell'anomalia ... ma di più non posso scriverle. Lei è lombarda ed ha la fortuna di avere vicinissima la Nefrologia diretta dal Prof. Locatelli a Lecco e non lontana la Clinica "De Marchi", clinica peditrica dell'Università di Milano, che vanta una antica tradizione di sensibilità ai problemi nefrologici pediatrici, iniziata dal Prof . Sereni e continuata dal Prof. Principi. Presso queste due stutture potrà trovare colleghi di gran lunga più esperti di chi le scrive che sarnno certamente in grado di aiutarla.
Auguri.
Dr. Aldo Ortensia

[#2] dopo  
Utente 103XXX

Buongiorno,
inanzitutto La ringrazio molto per avermi risposto.Stamattina ho portato gli esami alla mia pediatra ed anche lei mi ha detto che sebbene le emazie siano dismorfiche e sia presente un'alta percentuale di acantociti rispetto a l'anno scorso che avevano la percentuale dell'1%,non ipotizza un'origine glomerulare anche se il problema arriva dai reni senò non ci sarebbero i globuli rossi dismorfici e gli acantociti.
Vista la presenza di leucociti mi ha detto di fare subito l'urinocoltura domani mattina per verificare che non ci sia qualche infezione delle vie urinarie in corso e poi mi ha consigliato di ripetere la conta di Addis fra una decina di giorni,perchè ieri sera pensandoci bene mi è venuto in mente che il bambino proprio il giorno prima di fare la raccolta delle urine aveva fatto la vaccinazione per la meningite e dicendolo stamane alla dottoressa mi ha detto che magari può essere stata anche quella a far aumentare il numero delle emazie e la causa dei leucociti nelle urine.In più mi ha detto di provare la pressione al bambino anche se non da segni di malessere fisico.
Quando avrò i prossimi risultati se le può far piacere li scriverò qui.
Grazie ancora,
buonagiornata.

[#3] dopo  
Dr. Aldo Ortensia

24% attività
0% attualità
4% socialità
ALESSANDRIA (AL)
TORTONA (AL)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2010
Non credo che l'urinocoltura possa dare un risultato positivo e la conta di Addis fa parte della storia della medicina. La vaccinazione del giorno prima la raccolta è ininfluente. Piuttosto le consiglierei di costringere il suo ragazzo al sacrificio di 48 ore di riposo prima della prossima campionatura, 48 ore senza corse in bicicletta, senza calcio, senza palestra, 48 ore di fumetti, cinema e TV. I reni sono completamente "maturi" dopo i sedici anni, suo figlio ha solo otto anni e non è impossibile che le anomalie urinarie siano dovute ad una semplice "immaturità" dei tubuli. Mi faccia sapere.
Cordialmente.
Dr. Aldo Ortensia

[#4] dopo  
Utente 103XXX

Grazie mille dottore è davvero gentile,oggi chiamo il reparto di nefro a lecco per fissare la raccolta delle urine e cercherò di costringere mio figlio a non fare il "capretto impazzito"come tutti i giorni,anche se ho un pò di dubbio sul fatto che a 6 anni capisca e accetti la cosa!!
Lei non può immaginare la piccola speranza che mi ha dato con la sua ultima frase,anche se è solo un'ipotesi!
Nel frattempo mia cognata,che è in cura a Lecco per una gromerulonefrite a depositi IgA ha scoperto che a Bergamo c'è questo "luminare"della nefrologia,il dott.Remuzzi,quindi ho pensato che visto che accompagnerò lei alla visita,porterò anche gli esami di mio figlio per fargli dare un'occhiata e vedere cosa pensa,tanto chiedere non costa nulla.
Appena avrò qualcosa di nuovo non esiterò a farglielo sapere,ancora grazie di cuore.