Utente 235XXX
Buonasera.
Innanzitutto vi ringrazio per l'opportunità davvero preziosa.
Ecco il mio problema:
Da circa due mesi faccio urine schiumose.
Mi sono rivolto subito al medico che mi ha prescritto un esame delle urine dove sono state rilevate proteine in quantità 30mg./dl
Dopo questo risultato il medico mi ha prescritto analisi più approfondite,quindi urine 24h;clearance della creatinina ecc...con i seguenti risultati:


emocromo con formula con tutti i risultati nella norma(leucociti,eritrociti,emoglobina ecc...)
elettroforesi sieroproteica con tutti i risultati nella norma(albumine,alfa1 alfa2 beta gamma ecc...)

UREA -31 mg/dl
Creatinina sierica (jaffé) -1,22 mg/dL

Creatinina urinaria -81 mg/dL
Clearance della creatinina -108,3-ml/min

Proteine totali -7,6 g/dL

Proteinuria -35 mg/l
Creatininuria -0,81g/l

Proteinuria/creatininuria -43,2 Ratio


il medico mi ha detto che non sono analisi eccellenti ma sono comunque in un range dove non sono necessarie cure.
Ora,visto che continuo a vedere schiuma ,Vi rivolgo la mia domanda:

l'urina schiumosa puo' essere solo sintomo di problemi ai reni o puo' essere sintomo di altre patologie?

Faccio presente che non ho nessun altro sintomo,la schiuma si manifesta sempre,non faccio sforzi particolari e non ho febbre od altri malanni da almeno un anno.Non sono grasso(76KG per 1,80m. di altezza) e non ho introdotto alimenti nuovi nella dieta.
L'unico problema "fisico" che ho é una leggera cifosi.

Vi ringrazio moltissimo per la vostra cortese disponibilità.
Buona serata
Renato


[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

da quello che ci scrive difficile, da questa postazione, capire a pieno il suo problema monosintomatico e quindi potrebbe essere utile sentire ancora una volta in diretta il suo medico di fiducia ed eventualmente, anche con l'aiuto di uno specialista nefrologo od urologo, proseguire l'iter diagnostico con una ecografia completa delle vie urinarie ed eventualmente un esame delle urine con collegata una valutazione colturale completa.

Cordiali saluti.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 235XXX

Grazie per la risposta dottore.
Ho omesso di dire che le colture erano negative.
Seguiro' senz'altro il consiglio facendo un'ecografia.
Grazie ancora e cordiali saluti.
Renato

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Fatta la valutazione ecografica ci aggiorni, se lo desidera.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 235XXX

lo faro' senz'altro,grazie ancora!

[#5] dopo  
Utente 235XXX

buongiorno,ho fatto stamattina l'ecografia dell'addome(completa).
Il dottore mi ha detto che va tutto benissimo.
Inoltre da qualche giorno sto facendo,mattina pomeriggio e sera,le prove con gli stik che si trovano in farmacia.
In totale ne ho fatti una trentina ma sono sempre risultati negativi,tan'é che pensavo fossero difettosi e ne ho provati anche di altra marca,ma senza novità.
Secondo voi é il caso di rifare le analisi del sangue e delle urine 24h magari tra un mese o due?


vi ringrazio molto


[#6] dopo  
Utente 235XXX

scusate per la domanda ingenua:
le urine con proteine diventano schiumose a contatto con l'acqua della tazza od "escono" direttamente schiumose durante la minzione?
Lo chiedo perché le mie urine fanno schiuma esclusivamente se dirigo il getto nell'acqua,se il getto non colpisce direttamente l'acqua la schiuma non si manifesta.

Grazie ancora
Renato

[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

viste le valutazione cliniche già da lei fatte che sono tranquillizzanti e gli ultimi dettagli che ci ha raccontato, le direi ora di non drammatizzare e di seguire attentamente tutte le indicazioni che ancora le darà il suo medico di fiducia.

Cordiali saluti.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com