Utente 278XXX
Gentilissimi, scrivo per conto di mia madre.
Aprile 2011 diagnosticato diabete di tipo autoimmune. Inizialmente curato con insulina per mettere a riposo il pancreas e successivamente (sino ad ora) curato con pillole.
Da Giugno 2011 si sono iniziati a verificare episodi di ematuria, sempre più frequenti.
Da molto tempo periodicamente si presentano episodi di vertigini.
Agosto-settembre 2012 rush cutaneo sull'addome (sotto il seno) persistente ed esteso e di lieve entità dietro la schiena. Vistosa perdita di capelli nella zona anteriore.
Esami di funzionalità renale normali. Esami delle urine per verificare la presenza di tumori non hanno rilevato nulla.
Inizio a temere possa trattarsi di lupus eritematoso. Mi sbaglio? L'urologo le ha consigliato di fare tac con mdc. Può essere pericoloso? Ci sono esami maggiormente consigliabili vista la situazione descritta?
Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Remo Luciani

28% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
Egregia Signora,,
i dati a disposizione per inquadrare al meglio il consulto sono abbastanza limitati ma ocmunque proverò ad indirizzare le vostre ricerche: singora di 68 anni in anamnesi diagnosi di diabete mellito;episodi di ematuria macroscopica (ovvero urine con il sangue visibile ),citologie urinarie eseguite risultate negative.Comparsa di lesione eritematosa sotto il seno.Dunque: la presenza di ematuria macroscopica va contestualizzata per età:per età > 65 anni vanno prese in considerazione in termine di probabilità di frequenza patologie di natura tumorale per tale motivo immagino abbiate eseguito un'ecografia dell'apparato urinario (rene e vescica);nelcaso questo esame non sia stato informativo è corretto rpevedere un'esame uro tac con mdc al fine di escludere qualsivoglia patologia.in tale contesto riterrei utile eseguire una cistoscopia con endoscopio flessibile.Laddove fossero escluse problematiche di natura uroncologica sarà opportuno rivolgere l'attenzione su problematiche di nefrologica pura.In questo caso sarà necessario eseguire uno screening immunologico completo sul sangue (ANA,Complemento,anca,anti ds DNA,crioglobuline,dosaggio immunoglobuline) e sulle urine un esame urine con sedimento e proteinuria 24 ore.Con le risultanze di suddetti esami sarà utile una valutazione nefrologica con eventuale agobiopsia percutanea renale.A disposizione perchiarimenti la saluto
Dr. Remo Luciani

[#2] dopo  
Utente 278XXX

Egregio dottore, come ha ben detto l'ecografia non evidenzia nulla.
A quanto lei ha elencato si aggiungono calcoli nei calici e sporadici eventi di vertigini.
Mi pare di capire, in ogni caso, che è opportuno procedere per gradi, escludendo in primis cause di natura tumorale e, successivamente, nefrologiche per giungere in ultimo agli esami immunologici (per valutare anche l'eventualità del lupus).
Spero di aver compreso.
Ringrazio per la celere risposta.
Cordiali saluti.