Utente 293XXX
Salve vorrei sapere gentilmente se e´ possibile che per un cambio di catetere si possa perforare un rene e la vena renale procurando cosi´un emmoragia renale con conseguente morte del paziente.

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile Signore,
è necessario intendersi su cosa si vuole intendere per "catetere". Se consideriamo l'accezione più semplice di catetere vescicale, senz'altro mai si potranno causare danni al rene. Se intendiamo invece un catetere speciale che risale lungo le vie urinarie verso il rene, oppure una endoprotesi ureterale (o stent) un danno quale quello che le ci riferisce può costituire la più grave complicazione immaginabile. Sono incidenti rarissimi, ma teoricamente non impossibili La perizia e l'esperienza dello specialista sono fatte apposta per evitare che queste cose possano accadere.

Saluti
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 293XXX

La ringrazio per avermi risposto e si, non avevo specificato che si trattava di uno stent .
Nemmeno 20 minuti dopo il cambio dello stent facendo ritorno a casa accusava un forte dolore e senso di gran freddolio .