Utente 382XXX
Dopo alcuni anni, su consiglio del medico di base, ho rifatto le analisi del sangue che hanno dato i seguenti risultati:

- creatinina 1,24 / valori riferimento 0,50 - 1,20
- azotemia (bun) 21 " " 5 - 25
- glicemia 85 " " 50 - 110
- uricemia 5,3 " " 2,3 - 8,2
- trigliceridi 62 " " 40 -200
- colesterolo 123 " " <200
- transaminasi got/ast 19 " " 2-45
- transaminasi gpt/alt 14 " " 2-48

Faccio presente di assumere Zylorich 300 per il controllo della uricemia.

Da circa quattro mesi faccio attività di palestra con i pesi 3 volte alla settimana per circa un'ora a seduta. A seguito dell'allenamento con i pesi ho modificato la mia alimentazione inserendo più carne sia a pranzo che a cena (circa 150 grammi per pasto); inoltre integro la colazione del mattino con 20 grammi di proteine in polvere.

Ci tenevo anche far presente che circa tre anni fa ho avuto una colica renale risolta in pronto soccorso.

Il medico di base mi ha detto di ripetere l'esame della sola creatinina tra 15 giorni; Nel frattempo bere a sufficienza e smettere gli allenamenti in palestra almeno tre giorni prima dell'esame.

Chiedo se il valore alto della creatinina possa essere il segnale di un inizio di insufficienza renale o riferibile a qualcos'altro. Non sarebbe opportuno integrare il controllo della sola creatinina con altri esami.

Vi ringrazio per la Vostra attenzione





[#1] dopo  
Prof. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
A risposta di quanto da lei richiesto, penso sia utile effettivamente accompagnare la rivalutazione dei valori della creatinina con lo studio della clearance della creatinina e della proteinuria sulle urine delle 24 ore. Nel frattempo cercherei di ridurre l'introito proteico almeno evitando l'integrazione delle proteine del mattino a colazione. Cordiali saluti.
Mauro Granata