Utente 755XXX
Gentili, a mio padre quest'estate e' stato asportato un rene a causa di un carcinoma a cellule chiare.Purtroppo il rene rimasto e' policistico e ovviamente ora deve fare un superlavoro: non sta facendo dialisi ma ovviamente la creatinina e' abbastanza alta ed e' perennemente anemico.Il problema e':mangia pochissimo,si appisola spesso ma soprattutto vomita spesso quello che ha mangiato. Ultimamente e' andato un po in depressione ma a causa delle sue molteplici patologie (e' anche cardiopatico) non gli si puo' dare nulla.Dopo l'operazione (che e' andata benissimo e' stato operato in modo "classico" non laparoscopia e dopo due giorni era in piedi) e' stato seguito, secondo me male, da un nefrologo diverso ad ogni visita, buttata un po li', nessuno gli ha prescritto una dieta, uno stile di vita e adesso sta messo male.Sono preoccupata:che cosnigli andrebbero dati ad un monorene x vivere una vita il piu' normale possibile?
grazie
Maria

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Conti

24% attività
0% attualità
8% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2008
Gentile Signora
in base alla funzione renale (clarance della creatinina) deve essere effettuato un determinato follow-up. Infatti la terapia dietetica deve tener conto della funzione renale. Dalle sua parole (creatininemia alta ed anemia) penso che ci troviamo in una situazione grave di insufficienza renale. Per cui ritengo che probabilmente sarà necessario al momento una dieta ipoproteica. Inoltre in base al peso ed all'eventuale presenza di altri problemi (ipertensione arteriosa) valutare la necessita di quante calorie somministrare. Inoltre è possibile che per l'anemia abbia bisogno di somministrare eritropoietina.
Mi dispiace, ma ritengo che sia necessario che il papà sia seguito attentamente e con visite periodiche per stabilire il giusto trattamento e follow-up
Saluti
Dr. Giovanni Conti
Specialista in Pediatria e Nefrologia