Utente 711XXX
Salve, volevo un parere sull'utilizzo dialcuni integratori in bustina (da comprare in farmacia) a base di vitamine, sali minerali, alcuni aminoacidi tipo arginina, carnitina ed alcuni contengono un quantitativo limitato di creatina (circa 2 gr per bustina), in un soggetto come me, 47 anni, affetto da una decina di anni di proteinuria di non chiara origine, nel senso che dagli esami ematici e strumentali ripetuti più volte in questi anni non è emerso nulla di patologico, che i valori sono nella norma, tranne che per la proteinuria h24 che nel cordo dei 10 anni è oscillata da un minimo di 160 mg/die ad un picco isolato di alcuni anni fa di 600 mg/die, con una presenza costante nelle urine estemporanee di tracce di emazie. Attualemnte la proteinuria 24/h si è attestata tra 220 e 190 mg/die con un e-gfr intorno a 100. Con questi valori la biopsia renale per il momento è stata messa in stand-by (decisione del nefrologo che mi segue), ma controllo la situazione annualmente. Faccio attività sportiva amatoriale 3 volte a settimana tra judo e pesi insieme (un paio di ore totali) e mountain bike o jogging il fine settimana, e lavorando fuori sede dal lunedi al venerdi (nel senso che non torno a casa a pranzo) ho una alimentazione un sballata ed irregolare fatta di pranzi veloci, leggeri (focaccia, panino, yogurth e frutta). Il pomeriggio, prima di andare in palestra piò o meno lo stesso e la sera qualcosa di leggero e veloce. Insomma una alimentazione un pò sballata non proprio corretta per che fa un po di attivita sportiva. In pratica solo i fine settimana faccio pasti completi. A causa di cio pensavo di utilizzare questa tipologia di integratori i giorni in cui mi alleno, quindi 2 o 3 volte a settimana per sopperire a quella sensazione di stanchezza e fatica ch aalcune volte avverto. Solo che questo fatto della proteinuria mi frena un pò nel timore di peggiorare la problematica della proteinuria. Inoltre molti di questi integratori contengono una quantita di creatina (circa 2 gr a bustina) e proprio questa sostanza mi da più preoccupazione. Infine volevo sapere se anceh l'utilizzo dei bianchi di uovo e (e quindi albumina) può dar problemi ai reni.
Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Valerio Bertino

28% attività
0% attualità
12% socialità
SANT'ANTIMO (NA)
MADDALONI (CE)
PORTICI (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2013
Gentile utente, non esistono dati scientifici che che dimostrino che l’utilizzo di tali integratori abbia un effetto negativo nei confronti della proteinuria. Dalla sua storia clinica, sembrerebbe che lei sia affetto da una forma lieve di glomerulonefrite di berget, per quanto tale diagnosi non possa essere effettuata in assenza di biopsia. Condivido la scelta del nefrologo che la segue di posporre l’attuazione dell indagine bioptica sulla base della storia che lei descrive. È superfluo sottolinearle che, per quanto faccia benissimo a svolgere una regolare attività fisica, sarebbe altrettanto fondamentale eseguire una alimentazione corretta evitando i pasti iperproteici. E questo discorso vale a prescindere dalla patologia da cui è affetto.
Cordiali saluti
Dr. Valerio Bertino