Utente 467XXX
Salve,
la settimana scorsa a seguito di un episodio di pollachiuria prolungata mi sono sottoposto a diversi accertamenti (analisi sangue, urine, urinocoltura, eco addome, proteinuria bence/jones ed urotac) tutti con esito negativo. L'urotac in particolare ha evidenziato:

Non segni di calcoli radiopachi in vie escretrici e reni, i reni sono in sede, il dx di dimensioni ridotte(diametro bipolare di da 7 cm) a struttura peraltro conservata ed aspetto armonico.
L'urotac (120 cc di mac non ionico idrosolubile preceduta da fiala di furosemide per via e.v.) dimostra che i reni, in sede, eliminano il mdc in maniera pronta e contemporanea. Assenza di formazioni ostruenti le vie urinarie che risultano ben canalizzate. Non alterazioni tomodensitometriche in sede epato-spleno-pancreatica e renale. Colecisti priva di calcoli, vie biliari intra ed extra epatiche non dilatate. Regolare aspetto logge surrenaliche e dei vasi addominali. Non linfonodi aumentati in volume in sede periaorto cavale e lungo le stazioni delle pelvi. Non aspetti patologici in sede pelvica, ne falde fluide intra e/o retroperitoneali.

Dall' esito risulta di dover probabilmente cercare le cause urologiche responsabili della mia sintomatologia altrove ma leggendo il referto mi sono preoccupato per le dimensioni del rene destro.
Chiederei a voi esperti necrologi se fosse il caso di approfondire lo studio renale seppur in assenza di sintomatologia riferibile a nefropatia (creatinemia e valori generali su esami del sangue perfetti).

Grazie tante

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Avere un rene più piccolo, ma sostanzialmente sano costituisce una variazione congenita, perlopiù priva di qualsiasi significato patologico.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 467XXX

La ringrazio Dr. Piana, in effetti ci avevo pensato, mi resta solo il dubbio che sia congenito e non "indotto" da qualcosa non visibile con urotac ma tant'è, vivrò sereno anche con questo dubbio almeno fino a quando gli indicatori renali su esami ematici saranno in ordine. Grazie ancora

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Se non fosse congenito, ben difficilmente avrebbe una struttura normale.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
Utente 467XXX

Ah capisco. Grazie tante per la pazienza