Utente 209XXX
Buonasera dottori ho ritirato le analisi delle urine dove è risultata albumina a 20 (il limite è indicato a 15). L'urologo a cui mi ero rivolto perché sento dei dolori a reni ( lui non ha visto nulla di particolare) dice che può essere dovuta anche dai farmaci che ho preso in questo periodo antibiotici (due cicli da 14 giorni) e tachipirina 1000 o brufen. Mi ha consigliato di ripetere per tre volte a distanza di una settimana l'esame delle urine. Questo anche in considerazione del fatto che la creatinina nel sangue è nella norma.

Mi confermate questo perché comincio a preoccuparmi.

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Bruno Gianoglio

24% attività
4% attualità
12% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Sono tracce minime nonmoreoccupanti
Dr. Bruno Gianoglio -
Direttore
Nefrologia - Dialisi - Trapianto Pediatrico
Torino

[#2] dopo  
Utente 209XXX

La ringrazio della risposta. Mi ero rivolto all'urologo in quanto tre mesi fa a seguito di una visita di controllo per la prostata il dottore è stato particolarmente "rube" nell'utilizzare la sonda ecografica. Da quell'episodio mi sono partiti i dolori ai reni tanto che mi sono andato un paio di volte al pronto soccorso. Ho fatto un paio di cicli di 15 giorni di antibiotico con cui alla terza pasticca i sintomi calavano notevolmente. Tra una cura e l'altra di antibiotici ho fatto passare 15 giorni ed ho effettuato urinocultura che è sempre stata negativa.
Ma dopo 10/15 giorni dalla terapia antibiotica i dolori ripartono. Ieri l'urologo mi ha detto di aspettare l'esito della tac con mezzo do contrasto e di una visita gastroenterologica che farò la prossima settimana e poi semmai partiamo con le indagini infettive anche se fino ad ora negative. L'unico valore alterati sono la ferriTina a 401 e albumina nelle urine a 20. Il mio timore è che che valori siano segno di un'infezione che non si riesce a trovare il batterio responsabile e se è reversibile.
Grazie