Utente 219XXX
Buona sera.
Il mio bimbo di 9 mesi è stato ricoverato un mese fa per febbre altalenante per settimane. È emersa escherichia coli 1000000 ufc. Curata con antibiotico ceftrax. 6 gg con punture in ospedale e poi altri 4 gg per bocca a casa. (la febbre é scesa dalla seconda puntura). Dimesso con l indicazione di fare urinocultura di controllo dieci gg dopo la fine della terapia. La prima è risultata contaminata (prelievo col sacchetto è difficile lo so), la seconda riporta stesso batterio riscontrato in ospedale con stessa carica. L esame urine invece stavolta è perfetto. No emazie no leucociti o nitriti.
Io son preoccupata e vorrei far rifare l'esame con prelievo in ospedale ma il curante dice che è sicuramente contaminata e di preoccuparsi solo se torna febbre altalenante. E'Importante sapere e anche per questo scrivo a voi che il bimbo ha dalla Nascita una lieve dilatazione dEl bacinetto renale che si sta mantenendo sui 7 mm. Ai vari controlli eco.
Secondo voi devo insistere per rifare l'urinocultura? Mi preoccupa attendere che arrivi la febbre... Indice che il batterio è risalito verso i reni.
Vi ringrazio e saluto cordialmente
Cristina Robino

[#1]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Una vera infeziuone delle vie urinaria è sempre accompaganta da alterazioni del sedimento urinario. Se non vi sono globuli bianchi (leucociti) la possibilità di una contaminazione diventano quasi una certezza, pertanto piuttosto si ripete ma non si somministrano antibiotici a caso. Bisogna ovviamente tener conto anche delle condizioni generali del bambino. Piuttosto, è importante approfondire quali possano essere le cause di questa infezione. Riterremmo indispensabile la valutazione di un nostro Collega specialista in urologia con specifica competenza pediatrica.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing