Utente 391XXX
Salve sono in cura con pantoprazolo 40 mg.
Soffro di stipsi da un po' di mesi.
In ogni caso la condizione renale sembra peggiorata 1. 19 mg/dl.
Sideremia 54 bassa.
Nel esame precedente anche la vitamina d era bassa.
È da molti mesi che temo un problema di mal assorbimento acuito da pantoprazolo.
Non capisco però perché i reni funzionino così male.
Cerco di bere ma dopo i pranzi e cene in effetti urina tende diventare parecchio gialla... Poi bevendo ritorna chiara.
Cosa potrebbe essere la causa di questo progressivo peggioramento renale in età non avanzata? Per me è anomalo anche questa tendenza a fare tante volte pipi durante il giorno in quantità. Sembra quasi abbia difficoltà a trattenere i liquidi.

[#1]  
Dr. Piero Mignosi

24% attività
8% attualità
12% socialità
PALERMO (PA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Egr. Sig. il valore da lei riferito non desta alcuna preoccupazione, corrispondendo ad un GFR (CKD-EPI 74,3 ml/min). Relativamente alle frequenti minzioni diurne cui fa riferimento sarebbe utile una valutazione colturale delle urine, non potendosi a distanza escludere anche una eventuale componente ansiosa. Assicuri un adeguato introito di acqua durante il giorno e stia tranquillo.Cordialita'
Dr.PIERO MIGNOSI Specialista in Nefrologia
U.O.S.D. Nefrologia e Dialisi -Policlinico di Palermo
Tf. 800 894 372 CUP Policlinico di Palermo

[#2] dopo  
Utente 391XXX

La ringrazio. Egfr 67. Cerco di impegnarmi a bere. Mi sento molto meglio ora che dice non ci sia da preoccuparsi. Alcuni studi dicono che pantoprazolo 40mg a lungo temine crei problemi ai reni, per questo avevo fatto controllo.