Utente 105XXX
buongiorno,
mio padre,55anni,venerdì notte ha avuto un forte dolore al lato sx dove c'è per l appunto il rene,gli ho preparato una camomilla ed ha preso 1 compressa di spasmex e dopo una mezz'ora il dolore si è affievolito permettendogli di dormire,all'indomani il dolore sembrava esser passato anke al lato dx,sta prendendo 2o3 volte al giorno 1 spasmex e sembra star bene anche se quando dimentica di prenderlo per una giornata avverte una sorta di pizzichio o fastidio.
Quando urina non ha problemi.
In questo ultimo periodo ha fatto uso di medicinali in sirighe in quanto ha sofferto di forti dolori alla schiena e all anca,accertando con rx una coxartrosi.
Gli esami di routine effettuati 1o2 mesi fa tra cui azotemia e quelli dell'urina sono risultati nella norma.
Inoltre prende farmaci quali tavor oro e un antiparkinsoniano per un problema neurologico avuto anni fa
In quanto fumatore ha fatto anche un rx al torace risultato anch'esso nella norma
Cosa può essere?
il furedan potrebbe andar bene??
cosa mi consiglia??
grazie 1000 per l attenzione ed il consulto

[#1] dopo  
Dr. Daniele Masala

28% attività
0% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Cara signora ritengo che il problema del suo papà possa essere legato ad una calcolosi renale e pertanto sia di competenza più strettamente urologica e le suggerisco pertanto una visita urologica dopo aver fatto eseguire a suo padre alcuni esami minimi, quali una ecografia renale e vescicoprostatica sovrapubica con valutazione del residuo urinario postminzionale ed un esame di urine con urinocultura. Sconsiglio allo stato l'utilizzo prolungato dello spasmex perchè potrebbe avere risentimenti intestinali. In caso di coliche forti è necessario rivolgersi comunque ad un medico.
Cordiali saluti,
dott. Daniele Masala.
Dirigente Medico Urologo UOC Urologia Pozzuoli
Perfezionato in Andrologia