Utente
gentili dottori, da circa un anno in cui ,mi fù diagnosticata un'ernia di schmorl alla d10, dove oggi sembra che non mi porti più fastidi e problemi, mi sorgono degli interrogativi che qualche medico non hanno saputo (o voluto)rispondere.
prima che mi fù diagnosticata questa ernia, da dieci anni circa facevo corsa abbastanza regolarmente, intervallata dal salto con la corda.da un'anno a questa parte, cioè da quando mi fù diagnosticata quest'ernia dopo i primi sintomi di dolore, ho smesso fino a tutt'ora di fare corsa.
la domanda é, e vorrei che mi rispondiate sinceramente, se posso cominciare a farla di nuovo, in modo molto graduale si sa, e se comporta qualche problema alla vertebra ect. e se eventualmente fare anche, oppure il salto alla corda.
tempo fa i medici di neurochirurgia ad isernia mi dissero che potevo tranquillamente col tempo riprendere tale attività senza alcun problema.
qual'é il vostro consiglio in merito?
spero che mi rispondiate poiché l'attività fisica é troppo importante per me.
ringrazio anticipatamente la vostra cordialità.

[#1]  
L'ernia di Schmorl è clinicamente asintomatica.
Se solo per questo Lei può fare una vita del tutto normale.

Cordialmente