Discogel..??

Buongiorno, è qualche anno che convivo con il mal di schiena, causato sembra da delle (3..) protrusioni e non riesco a venirne fuori..! Ho provato ad andare da diversi specilisti ( ortopedico, Neurochirurgo, Fisiatra ) e diversi Osteopati , chiropratici, massoterapeuti ecc, ecc , avendo fatto RM, , lastre, ecografia.! Palestra, nuoto, e streching senza risultato..!Premetto che vado o faccio questo o quello su indicazione SEMPRE su indicazione degli specialisti ( tanti )da Me interpellati..!
In ultimo il 5 mesi fa, neuchirurgo , mi ha sconsigliato qualunque operazione e mi ha mandato a fare la terapia del dolore..!
Li ho fatto un ciiclo di 3 infiltrazioni a cadenza di 15 gg, ma senza alcun beneficio, anzi, adesso ho fastidio alla gamba SX è il problema c'è l'ho quando sto seduto si accentua..! Dimenticavo, ho sempe praticato ciclismo a buon livello, ma per ovvie ragioni ho dovuto mollare:-( e cammino a piedi , visto chè a correre ho fastidio alla schiena e mi fanno male le ginoccchia..!
Sono ritornato 3 giorni fa x visita di controllo , dove ho fatto la terapia del dolore, e visto i scarsi risultati delle infiltrazioni mi hanno consigliato una protesi in DiscoGell (?) si trova molto poco su questa nuova (..?) procedura, sapete dirmi di piu..? E pericolosa e da buoni risultati..?? Sono sconsolato e stanco, vorrei SOLo venirne fuori, ma adesso ho paura..!

Allego referto RM:
- Esame mostra canale vertebrale normale.
- La fisiologica lombare e ridotta.
- Non si osservano compressioni nè alterazioni di segnale a carico del cono midollare.
- A L1 e L2 L3 sono evidenti osteofiti somatici anteriori.
- L2 - L3 protrusione discale intraforaminale Dx comprime radice L1 DX.
- L3 L4 non alterazioni
- L4 L5 protrusione discal ad ampio raggio im pronta lievemente le radici L4 all'uscita dai forami di coniugazione.
- A L5 S1 non alterazioni.
Mi scuso se mi sono dilungato e/o sono stato poco chiiaro, ma davvero non so piu cosa fare..!!
Grazie Mille..

Saluti V. M.
[#1]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 5,9k 200 2
Per il discogel, non ho ravvisato in paz. che sono venuti alla mia osservazione e che precedentemente erano stati trattati con tale metodica , alcun sostanziale beneficio.
E ciò al pari di paz. pre-trattati con ozono, infiltrazioni ed altre procedure parachirurgiche.

Come in ogni paz., è fondamentale la valutazione clinica-ambulatoriale e la visione delle immagini neuroradiologiche.
Quindi, anche nel Suo caso, si parla in linea di principio.

Se il Neurochirurgo non ha ravvisato indicazione ad intervento chirurgico (eseguito in maniera classica, cioè a cielo aperto, in anestesia generale, etc...), è stato perchè la patologia emersa non appariva tale da "sopportare" un trattamento chirurgico usuale, cioè maxi-invasivo.
Esistono, però, trattamenti chirurgici minimamente invasivi, per cui La invito a leggere gli articoli che ho pubblicato sull'argomento nella mia pagina blog, che possono essere eseguiti in anestesia locale, con modalità minimamente traumatizzanti e, quindi, a totale beneficio dell'operato.
Vi è, altresì, la possibilià, ove occorra, di poter procedere anche a più livelli metamerici, come sembra che dovrebbe essere nel Suo caso, ed anche bilat., nella medesima seduta operatoria. Cioè, si possono fare più interventi (ognuno con la sua via di accesso, da diversi e distinti punti della cute alle profondità dei vari e distinti campi operatori) e ciò con l'effetto chirurgico minimo, c'è chi dice infinitesimale, quale esito collaterale per il paz. che potrà alzarsi già alcune/24 ore al massimo dalla fine dell'intervento e proseguire la convalescenza di conseguenza.

A disposizione per eventuali ulteriori chiarimenti, La saluto cordialmente.


Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buonasera Dottore, innanzi tutto grazie per la celere risposta e la Sua disponibiltà :-) ma sono sempre piu confuso ed indeciso..! Non capisco quindi perchè quindi, mi abbiano proposto una "cura" nuova che sembra non sia risolutiva ed affidabile al 100/% , e cosa piu strana non vi è traccia di persone che abbiano praticato il DiscoGel..! E ancora , leggendo quanta gente che soffre di questa patologia e prova a fidarsi, non avendo poi i risultati sperati, passano tutte le fantasie, ma di qualcuno dovrò pur fidarmi ;-).

Ho 50 anni, ho fatto sempre sport ( ciclismo..) ma sono 2 anni anni che tribulo e m'imbottisco di medicinali inutili, corro a destra e manca senza alcun beneficio, sono stanco e sfiduciato..! 2 anni fa operatato alla spalla Sx per una Tendinosi, ma fa ancora male, le ginocchia scricchiolano .
Senza contare, per finire ( ovviamente.. ) il lato economico, in quanto cassaintegrato..!

Stasera sono andato dal Mio medico di base per un consiglio e ne sapeva meno di me, chiedendogli se secondo Lui era il caso , magari di fare un altro consulto da uno specialista o se perdevo ancora tempo..! A suo dire l'ospedale di Garbagnate Mil.se sono molto bravi, e da questo piccolo "intervento" non potro che trarne vantaggi ..! Se cortesemente puo indicarmi dove leggere quando da Lei suggeito per favore..! La ringrazio
[#3]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 5,9k 200 2
Qui, in Medicitalia, cerchi il mio nominativo, fra i Neurochirurghi, e sotto la tendina articoli troverà gli articoli di cui Le ho parlato.
Auguri cordiali e, se crede, dia pure ulteriori notizie.
[#4]
Dr. Nicola Limbucci Neuroradiologo, Radiologo, Radiologo interventista 81 2
Il discogel è un materiale a base di alcool gelificato che viene iniettato nel disco sotto guida TC o RX. I più associano l'iniezione di cortisone periradicolare. La procedura è tecnicamente banale ed è efficace sui sintomi nel 70% circa dei casi, ma la chiave del trattamento è fondamentalmente la corretta selezione del paziente. Lo praticano in pochi, rispetto ad altre tecniche percutanee intradiscali, perchè è un prodotto nuovo e soprattutto perchè è molto costoso.

Dr. Nicola Limbucci
SOD Interventistica Neurovascolare
AOU Careggi - Firenze

[#5]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno, la ringrazio per il chiarimento...! Ero e sono ancora in condizioni di non sapere se è quando farò quest'operazione, visto che ho sentito cmq molti pareri da specialisti uno diverso dall'altro, pur avendo già un prericovero a gennaio.Ma non capivo perché si trovano veramente poche persone che hanno praticato il Disogel. Per quanto mi riguarda sarò ricoverato 2 giorni in una struttura pubblica, e spero, di risolvere definitivamente il mio problema...!
Cordiali saluti
[#6]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 5,9k 200 2
Se ha piacere, dia pure ulteriori notizie.
Cordiali Auguri per le festività ed una pronta e completa guarigione.
[#7]
dopo
Utente
Utente
Grazie Mille, Le farò sapere sicuramente :-) e Buone Feste a TUTTI

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa