Ernia in riduzione, piccola barra disco osteofitaria c6 c7 con dolore al braccio dx

Buongiorno, Sono un uomo di 43 anni , circa 4 anni fa ho avuto un ernia in c6-c7 , il neurochirurgo decise che non era opportuno operare e provvedere con delle infiltrazioni, attualmente l'ernia si è ridotta notevolmente e non mi dà più' fastidio, ma sempre allo stesso livello ho una piccola barra disco- osteofitaria a largo raggio. Le alterazioni degenerative sono caratterizzate prevalentemente da maggiore riduzione dello spessore discale . Molto più' evidente la riduzione di spessore del disco c5-c6.

Dalla RM fatta 2 mesi fa non sono comparse nuove ernie ed il canale vertebrale mantiene ampiezza normale. Ho un nodulo intraspongioso di Schmorl in corrispondenza della limitante somatica superiore di C7 in sede laterale dx, e poi sempre la piccola barra osteofitaria.

Poiché il dolore alla schiena al centro delle scapole e al braccio destro ( tipo morsa) non passa, il dottore mi ha prescritto , Gapapentin 300 due volte al giorno e sirdalud da 2 mg. inizialmente per 20 giorni poi ha prolungato la terapia a sei mesi per il Gabapentin, e va decisamente meglio e riesco a condurre una vita quasi normale senza sollevare grossi pesi, solo che quando sospendo il sirdalud i muscoli della schiena o nervi tendono a contrarsi, Posso continuare ad assumere il sirdalud? e per quanto ? Io vorrei operarmi ma il neurochirurgo data la degenerazione dei dischi vertebrali già avanti e data la mia assunzione di farmaci antiretrovirali per coinfezione da HCV-HIV che incidono sulla degenerazione ossea , sconsiglia poiche c'è una elevata probabilità di ritrovarmi a breve nella stessa situazione.

Grazie per la sua cortese attenzione
[#1]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Egr. signore,
la barra osteofitosica è verosimilmente conseguenza dell'ernia non operata ed è causa dei Suoi attuali sintomi.
Se i dolori perdurano una terapia farmacologica prolungata può avere effetti indesiderati.
Questo in generale. Nel caso particolare dovrei valutare la documentazione clinica e valutare oggettivamente i Suoi sintomi.

Cordiali saluti

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa