Spondiloartrosi

Gentili dottori,

scrivo per sottoporre il caso di mio padre, 75 anni, peso di circa 76kg. Da Novembre ha iniziato a sentire dolori al gluteo sinistro che sono diventati via via più forti fino ad interessare anche la gamba.
La RX Lombo-Sacrale effettuata pochi giorni fa riporta: "Segni di spondiloartrosi con sclerosi delle limitanti discosomatiche ed apposizioni osteofitosiche somatomarginali. Ridotti in ampiezza gli spazi intersomatici tra L4-L5, L5-S1"

La diagnosi dell'ortopedico è che lui deve convivere con i dolori e che l'unica terapia più efficace è l'agopuntura. Da sottolineare che mio padre ha purtroppo altre patologie (ipertensione ed insufficienza renale), per cui non può assumere FANS ed altre tipologie di farmaci controindicati.

Posso chiedervi una Vs. opinione in merito?

Ringrazio in anticipo per la disponbilità,

Cordiali saluti
[#1]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 5,9k 200 2
Credo che sia indispensabile eseguire una rmn lombare, in quanto ci potrebbe essere anche una sofferenza lombare da compressione.
A questo punto, prima della rmn, non sappiamo di preciso neppure di cosa si tratti.
Se ci fosse compressione radicolare può essere che si possa fare qualcosa per liberare il nervo.
Ritorni in argomento non appena eseguita la risonanza:
sono convinto che il problema possa essere risolto.
Cordialità.

Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio molto dottore,

provvederemo ad effettuare la risonanza.

Cordiali saluti
[#3]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 5,9k 200 2
OK. Risentiamoci, una volta eseguito l'accertamento consigliato.
Cordialità.

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa