Utente
Salve, alla fine di gennaio ho fatto un intervento in bocca per la sostituzione di un impianto dentale, arcata superiore sinistra secondo dente a partire dal fondo. Dopo i primi giorni con dolore dovuti al trauma subito, è cominciato un tremolio non continuo ma episodico alla tempia sinistra. Se non c'è l'ho è con la lingua mi tocco la parte esterna della gengiva dove è stato fatto il lavoro, ricomincia per pochi secondi. Sono stato da un altro dentista che ha effettuato una radiografia e mi ha detto che l'impianto è messo bene e non sembra avere problemi. Quindi vi chiedo se è possibile che il tremolio possa essere conseguenza dell'intervento o si tratta di altro. Desidero precisare che durante l'intervento, dopo l'estrazione del vecchio impianto, quando il dentista operava con per allargare l'osso (credo) ho avuto per 3 volte un sussulto come se venisse toccato un nervo, ma senza dolore.
Grazie
Sasa

[#1]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
FRATTAMAGGIORE (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Egregio Utente,
onestamente dalla sua descrizione non si riesce bene a comprendere il carattere del disturbo che sta accusando. Non parrebbe essere un dolore nevralgico, anche se lei sostiene che potrebbe essere scatenato da una sollecitazione della parte interessata dall'intervento protesico. Tuttavia, se a parere dell'Odontoiatra non vi è motivo di sospettare un problema a carico dell'impianto e questa manifestazione persiste, può essere indicato rivolgersi ad un Neurologo che valuti più approfonditamente l'aspetto anamnestico e verifichi clinicamente un possibile coinvolgimento di natura nevralgica.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2] dopo  
Utente
Buonasera e grazie per la risposta.
Volevo precisare che il fastidio che ho è un tremolio alla tempia e alla zona della fronte sopra il sopracciglio sinistro. Non ho dolore, non è visibile allo specchio e sparisce dopo attimi. Se non ho il fastidio e con la lingua mi massaggio la gengiva (ormai guarita), si rigenera l'evento che dura sempre qualche secondo.

Grazie

Sasa

[#3]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
FRATTAMAGGIORE (NA)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Gentile Sig. Sasa,
le ripeto che il disturbo non è chiaramente etichettabile secondo uno specifico prototipo, ma per poterlo correttamente valutare ed orientarla per eventuali ulteriori accertamenti è necessario che si faccia visitare da un Neurologo.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it