Utente
Gentili Dottori,

di seguito l'esito della mia RM: "L1L2 protrude in sede extraforaminale dx ove giunge a contatto con radice L1 monolaterale; disco L2L3 protrude in sede mediana-paramediana sx improntando lievemente la superficie ventrale del sacco durale; disco L3L4 protrude in sede mediana ove presente fissurazione dell'anulus fibroso e presenta minima migrazione caudale di materiale discale che non determina effetti compressivi sul sacco durale; modesta protusione concentrica del disco L4L5; L5S1 protrude concentricamente con maggiore focalità in sede mediana paramediana a sx che lambisce l'emergenza della radice L5 omolaterale"

Ho 25 anni,lavoro in ufficio, ho sempre praticato pallavolo fino a un mese fa quando a causa di un salto sono rimasta bloccata con la schiena, ne ha seguito una RM e una serie di problemi quali impossibilità motorie. Sono già stata visitata da due osteopati ed entrambi l'esito è stato " è molto giovane per avere questi disturbi, ma non si preoccupi, la situazione non è grave, deve solo fare tanto stretching ed evitare alcuni movimenti (quali salti/corsa/bici/step...)".

Ora la mia domanda è molto semplice, so che senza un consulto diciamo così fisico non si può determinare la gravità o meno della mia situazione ma gradirei un vostro parere professionale sulla base di quanto scritto.

Pratico inoltre trekking, una delle mie più grandi passioni e sono molto preoccupata. In che modo influisce sulla mia schiena? E' una di quelle attività che dovrò eliminare/limitare?

Ringrazio per il tempo dedicatomi
Cordiali Saluti
I.

[#1]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile ragazza,
condivido il fatto che la Sua situazione è un po' particolare per l'età, ma assolutamente non posso essere d'accordo con i consigli dell'osteopata che non farebbero che peggiorare la situazione.
Lei poco accenna ai sintomi, per cui è pressoché impossibile dare un parere, ma tenga conto che non tutto quello che il radiologo descrive,giustamente e correttamente, ha rilevanza clinica.
Sulla scorta delle immagini e della sintomatologia si può decidere la terapia (che ipotizzo chirurgica) solo al livello patologico, cioè quello che crea il sintoma.


Disponibile per eventuali ulteriori chiarimenti invio cordiali saluti
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#2] dopo  
Utente
Gentile Dr Giovanni,

La ringrazio molto per la pronta risposta.
A distanza di un mese il dolore è scomparso, provo solo fastidio a livello lombare quando sto per molto tempo nella stessa posizione. Faccio movimento lenti e ho sempre molta paura di avere un altro blocco muscolare.

Mi sono iscritta a nuoto (che già frequentavo) e ad un corso di stretching posturale. Sono consapevole che non devo sottovalutare la mia situazione e che la pallavolo, per esempio, devo accantonarla.

In che altro modo posso evitare peggioramenti?

Attendo un suo gentile riscontro
Cordiali Saluti
I.

[#3]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Probabilmente operando ciò che Le procura i sintomi
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano