Utente
Gentili Dottori, vi scrivo per avere un parere su una diagnosi.
Tempo fa ho eseguito una risonanza magnetica lombosacrale, senza contrasto, il cui referto cita quanto segue:
"Esame eseguito con apparecchiatura ad alto campo, con tecnica multisequenziale e multiparametrica.
Ridotta la lordosi.
Ridotto lo spazio L5-S1 con discopatia degenerativa ed ernia sottolegamentosa mediana paramediana dx associata a frammento migrato verso il basso per circa 5 mm a determinare impronta sul sacco durale.
E' presente inoltre bulging discale ad ampio raggio di curvatura con interessamento intraforaminale bilaterale.
Ai restanti livelli non si apprezzano segni di conflitto disco-radicolare: non ernie.
Canale vertebrale regolare.
Nella norma il cono midollare e le radici.
"
In questi giorni accuso un dolore alla radice del pene (premetto che sto svolgendo attività fisica).
La mia domanda è se ci possa essere correlazione tra il dolore che accuso alla base del pene con il referto dato dalla risonanza lombosacrale.
Per completezza, informo che ho già eseguito diverse ecografie nella zona pelvica, al pene, ai testicoli e una rx al bacino, le quali non hanno rilevato nulla di significativo.

Grazie per le cortesi risposte.

[#1]  
Dr. Vincenzo Della Corte

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Considerato che tutte le altre indagini sono risultate neg., darei importanza alla compressione lombo-sacrale (anche se una corrispondenza di tal genere non è usuale).
Per esserne sicuri, bisognerebbe eseguire un'infiltrazione a livello del plesso lombo - sacrale. Se il risultato sarà (immediatamente) buono, si avrà conferma della corrispondenza.
Cordialità.
Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294