Utente
buon giorno
mio figlio di tre anni ha come unico sintomo il fermasrsi da qualsiasi attività e girare gli occhi verso l'alto per 1 o 2 secondi per poi riprendere quello che faceva, senza cadere, senza perdere i sensi senza convulsioni. sono stati fatti i dovuti esami clinici è il responso è stato che il bimbo ha un epilessia benigna talmente lieve da sconsigliare qualsiasi terapia, a me è parso che non sapendo cosa dire i medici hanno dato una diagnosi "a naso" e' possibile quanto mi hanno detto ed eventualmente è il caso di sottoporre il bimbo ad una terapia con quali controidincazioni? è stato fatto un elettroencefalogramma è il caso di fare altri esami per escludere altre malattie? la cosa che un mese fa capiata 5-6 volte al giorno ora capita 18-20 volte
grazie

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
potrebbe riferirmi l'esito dell'EEG?
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
dovrei ( se Dio vuole ) ritirarlo domani e lo trasmetterò subito grazie

[#3] dopo  
Utente
ho finalmente ritirato l'E.E.G. eccolo: DURANTE VEGLIA E DURANTE ADDORMENTAMENTO SONO PRESENTI FREQUENTI BREVI SCARICHE DI GRAFOELEMENTI A MORFOLOGIA TIPO PUNTA-ONDA SURVOLTATA DIFFUSI MA PREVALENTE A LIVELLO DELLE REGIONI ANTERIORI BILATERALMENTE. QUESTE BREVI SEQUENZE SONO SEGUITE DA GRAFOELEMENTI LENTI SURVOLTATI PREVALENTI A LIVELLO DELLE REGIONI POSTERIORI. A TALI GRAFOELEMENTI IN ALCUNE OCCASIONI SONO ASSOCIATI A BLINK OCULARE. IN UNICA OCCASIONE PRESENZA CONTEMPORANEA SIA DI BLINK OCULARE CHE DI PICCOLA CLONIA ALL'ARTO SUPERIROE SN. DURANTE IL SONNO SONO PRESENTI GRAFOELEMENTI TIPICI DELLE FASI 1 E 2 DEL SONNO NON REM CON DISTRIBUZIONE SIMMETRICA. ANCHE DURANTE IL SONNO SONO PRESENTI GRAFOELEMENTI TIPO ONDA-DIFFUSA SURVOLTATI DIFFUSI MA PRAVALENTI A LIVELLO DELLE REGIONI ANTERIORI MENTRE NON SONO PRESENTI LE SEQUENZE DI GRAFOELEMENTI LENTI A PREVALENZA POSTERIORE. DURANTE IL SONNO TALI BREVI SCARICHE NON HANNO CORRISPETTIVO CLINICO.- RINGRAZIO ANCHE SOLO PER L'ASCOLTO RESTIO IN ATTESA SPERANZOSO GRAZIE

[#4]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

dall'EEG viene confermato il sospetto di patologia di natura epilettica. Le consiglio di fare visitare il piccolino e fare visionare l'EEG presso un centro di neuropsichiatria infantile per valutare esattamente il tipo di disturbo e decidere eventuali ulteriori accertamenti ed eventuale terapia.
Cordiali saluti e auguri
Dr. Antonio Ferraloro

[#5] dopo  
Utente
grazie per la pronta e chiara risposta. ho avuto molto meno comprensione ed interessamento da parte di tutti i medici del servizio pubblico.

[#6]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

se seguirà l'iter presso un centro di neuropsichiatria infantile, mi tenga informato, se vuole, sull'esito della visita (diagnosi ed eventuale terapia).
PorgendoLe i miei auguri Le invio cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#7] dopo  
Utente
BUON GIORNO
PROPRIO IERI HO AVUTO UN INCONTRO CON UN NEUROLOGO CHE DOPO AVERE DATO UNA SUPERFICIALE OCCHIATA AI REFERTI MEDICI MI HA DATO LA SUA CURA: DEPAKIN PER 150 MG. AL DI PER UNA SETTIMANA POI 200 MG. AL DI PER UNA SETTIMANA POI 250 MG. AL DI PER UNA SETTIMANA POI 300 MG. AL DI PER UNA SETTIMANA PER POI PROCEDERE AD UNA SERIE DI ESAMI DOPO IL PRIMO MESE DI CURA ( ESAMI DEL SANGUE, TRANSAMINASI, VPA, PTPTT)
SUCCESSIVAMENTE HO DATO UN OCCHIATA ALLA RETE E VEDENDO LE CONTROINDICAZIONI DEL FARMACO HO INIZIATO AD AVERE PAURA; GENTE CHE SOFFRE DI ALLUCINAZIONI, TENTATIVI DI SUICIDIO, SENZA PARLARE DI PERDITA DI CONCENTRAZIONE NELLA VITA QUOTIDIANA E QUANT'ALTRO. NON ULTIMO MIO FIGLIO HA SOLO TRE ANNI E 3 MESI E QUEL FARMACO E' SCONSIGLIATO SOTTO I TRE ANNI.-
COSA DEVO FARE? MI DEVO FIDARE DI UN MEDICO CHE A MIO AVVISO E' STATO MOLTO SUPERFICIALE?? C'E' POSSIBILITA' DI FARE PIU' MALE CHE BENE AD UN BIMBO CHE ALLA FINE HA SOLO DELLE PICCOLE ASSENZE DI UNO O DUE SECONDI? GRAZIE

[#8]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non conoscendo approfonditamente il caso e non avendo visitato il bimbo non Le posso dare consigli in merito.
Per quanto riguarda la messa in terapia, sarei d'accordo perchè, è vero che sono solo assenze di qualche secondo, però Lei mi ha scritto che si ripetono 18-20 volte al giorno. Pertanto una terapia mi sembra più che opportuna.
Insisto sul fatto di fare vedere il bambino in un reparto di neuropsichiatria infantile dove hanno esperienza quotidiana di questi problemi.
Cordialità
Dr. Antonio Ferraloro