Utente
Buonasera,
sono una ragazza di 18 anni e da tre anni vivo con un problema che non sono ancora riuscita a risolvere.
Ho praticato tennis a livello agonistico e ho dovuto smettere a causa di un dolore alla spalla destra e un formicolio al gomito e mano.Dopo una risonanza magnetica mi è stata riscontrata una sublussazione alla spalla ed ho dovuto effettuare mesi di fisioterapia.La spalla tutt'oggi non mi da fastidio,ma il dolore alla mano è peggiorato,le dita interessate sono l'anulare e il mignolo.Quest'ultimo soprattutto oltre che un formicolio incessante mi provoca anche dolore ed ha una forma strana,se stendo il dito è molto più tirato rispetto al mignolo "sano" dell'altro mano,inoltre è come se fosse più staccato dalle altre dita.Ho fatto un'elettromiografia da cui è risultato un leggerissimo schiacciamento del nervo ulnare.Sono stata da una decina di dottori e nessuno di questi è riuscito a dirmi cosa ho di specifico.Ho fatto tre risonanze,una alla spalla,una al cervello (dato che avevo detto al mio neurologo di percepire in maniera diversa le superfici se le sfioro col mignolo),un'altra alla cervicale;da quest'ultime due non è risultato niente.Prossimamente prenderò appuntamento da un altro neurologo,dato che l'ultimo,non trovando niente dagli esami,mi ha congedata dicendomi che non avevo niente.Ultima cosa da specificare,il dolore si intensifica dopo che uso la mano per parecchio tempo,come per scrivere e disegnare,e anche durante la notte..Volevo avere un opinione da Voi.Aspetto le vostre risposte e vi ringrazio.

[#1]  
Dr. Lucio Marinelli

24% attività
20% attualità
12% socialità
GENOVA (GE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Salve,
i sintomi sono compatibili con un interessamento del nervo ulnare e da quanto scrive l'elettromiografia (nello specifico immagino abbia eseguito velocità di conduzione sensitivo e motoria del nervo ulnare) ha mostrato un'alterazione.

E' in grado di riportare esattamente il referto dell'elettromiografia?
Lucio Marinelli
www.elettromiografia.net

[#2]  
Dr. Giuseppe Internullo

40% attività
16% attualità
16% socialità
CALTAGIRONE (CT)
CATANIA (CT)
GELA (CL)
AGRIGENTO (AG)
RAGUSA (RG)
BARRAFRANCA (EN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Il dubbio clinico letto della sua giovane età è quello che si tratti di una sindrome del nervo ulnare al gomito per compressione oppure un problema alto legato a una sindrome dello stretto toracico. Consulti un chirurgo della mano o un ortopedico nella sua zona di residenza.
Dr. Giuseppe  INTERNULLO
www.chirurgiadellamanocatania.com

[#3] dopo  
Utente
Buongiorno e grazie per le vostre risposte.
Sono già stata da un chirurgo della mano il quale mi ha risposto che secondo lui il mio problema non riguarda la mano ma è un problema dell'arto superiore.
Tutti gli ortopedici da cui sono stata mi hanno detto che era un problema neurologico e mi hanno consigliata di andare da un neurologo.
Il referto dell'elettromiografia dice così:
"L'esame EMG presenta solamente modesti segni di rimaneggiamento neurogeno senza denervazione in atto a carico del 1° interosseo.
Tuttavia esiste una assimmetria nelle latenze dell'onda F del muscolo abduttore mignolo per dx > sin .
Tale reperto,seppure nono diagnostico,mi suggerisce la possibilità di sindrome dell'outlet toracico."

Aspetto le vostre risposte,grazie.

[#4]  
Dr. Lucio Marinelli

24% attività
20% attualità
12% socialità
GENOVA (GE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
Se il medico che ha eseguito l'elettromiografia ha parlato di sindrome dell'outlet toracico nel referto, probabilmente era stato posto un quesito specifico o riportati sintomi suggestivi, in quanto si tratta di una condizione clinica piuttosto rara.

Sarebbe utile sapere se è stata eseguita la velocità di conduzione sensitiva e motoria dei nervi ulnari (sarebbe quindi opportuno visionare una copia del referto).

Ha inoltre eseguito anche Rx della colonna cervicale e del torace?
Sono presenti altri disturbi alla mano, es gonfiore, cambiamento del colore, polsi deboli, ecc?
Lucio Marinelli
www.elettromiografia.net

[#5] dopo  
Utente
Buongiorno,
il neurologo che mi ha mandata a fare l'elettromiografia mi ha fatto fare altri svariati esami:
esami ematici per TSH,B12 e folati,elettroliti,CPK
RM encefalo + rachide cervicale per studio della sostanza bianca
Rx torace
Rx colonna vertebrale e anche una ecografia alla spalla
Nel foglio che il neurologo mi ha chiesto di consegnare al dottore dell'elettromiografia,alla fine c'è scritto
"spasmofilia?"
Tutti gli esami precedenti non hanno trovato niente che potesse essere la causa del mio dolore.

Comunque nell'esito dell'elettromiografia c'è scritto "Ho visitato la sig.na ..... la quale presenta parestesie territorio ulnare ed algie spalla dx.L'esame neurologico è negativo."

Per quanto riguardo la velocità di conduzione sensitiva e motoria dei nervi ulnare,io non so se è questo che lei voleva sapere,ma nel referto appare tre tabelle con scritto "Sensory NCS" (e sotto appare D ULNAR DIGIT V) "MOTOR NCS" (D ULNAR - ADM) "F WAVE" (D ULNAR -ADM ; S ULNAR - ADM)

Grazie ancora le risposte.

[#6]  
Dr. Giuseppe Internullo

40% attività
16% attualità
16% socialità
CALTAGIRONE (CT)
CATANIA (CT)
GELA (CL)
AGRIGENTO (AG)
RAGUSA (RG)
BARRAFRANCA (EN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Il mio suggerimento, visto quanto da lei riportato, è quello di consultare un ortopedico che le dia le cure idonee per la sindrome dello stretto toracico come avevo sospettato.
Dr. Giuseppe  INTERNULLO
www.chirurgiadellamanocatania.com

[#7] dopo  
Utente
Buonasera e grazie per la sua risposta.
Io non so cosa sia la sindrome dello stretto toracico,ma è possibile che dopo tutte le lastre e le risonanze che ho fatto non sia venuta fuori questa cosa? Cioè,come si può riconoscere questa sindrome?

[#8]  
Dr. Lucio Marinelli

24% attività
20% attualità
12% socialità
GENOVA (GE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2009
E' in grado di riportare cosa è scritto a proposito dei titoli che ha riportato: "Sensory NCS" (e sotto appare D ULNAR DIGIT V) "MOTOR NCS" (D ULNAR - ADM) "F WAVE" (D ULNAR -ADM ; S ULNAR - ADM) ?

Lucio Marinelli
www.elettromiografia.net

[#9]  
Dr. Giuseppe Internullo

40% attività
16% attualità
16% socialità
CALTAGIRONE (CT)
CATANIA (CT)
GELA (CL)
AGRIGENTO (AG)
RAGUSA (RG)
BARRAFRANCA (EN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
la sindrome dello stretto toracico è una sidrome frequente che colpisce i rami nervosi del prello cervicale nei passaggi, strettoie, a livello del collo, della fossa sovraclaveare e sotto i muscoli pettorali nell'ascella. Spesso è più facile diagnosticarla come cervimiobrachialgia.
Dr. Giuseppe  INTERNULLO
www.chirurgiadellamanocatania.com