Utente
Salve
sono una ragazza di 27 anni.Tutto è iniziato il 17-12-2011 quando mi svegliai con gli arti inferiori intorpiditi e formicolio ai piedi,per poi passare al torpore alla schiena,sintomi che durarono circa 2 sett per poi regredire spontaneamente.Contemporaneamente notai che flettendo il capo in avanti sentivo come tremare la schiena e le gambe,sintomo tutt ora non scomparso ma assolutamente regredito!E' presente per lo più al risveglio,assieme al dolore al rachide,e al senso di pesantezza alle braccia,è come se pesassero un quintale ciascuno !Avevo come una morsa allo stomaco che sentivo stringere e salire su fino al torace ad ogni sforzo muscolare,anche camminando,adesso regredita,quasi scomparsa direi!Adesso da circa 2 sett ho dolore alle braccia,parestesie e ipoestesia a entrambe le mani,e il tutto peggiora quando mi corico.Ho avuto difficolta anche a scrivere,perchè sentivo "tirare" dal centro del palmo delle mani le dita,cosa che succede ad esempio quando faccio lo shampo!
Sono stata sottoposta a 2 visite neurologiche eseguite al P.S,risultate negative
Ecco gli esami a cui mi sono sottoposta
-Rmn encefalo(senza mdc) negativa
-Rmn rachide cervicale 8senza mdc) una modestissima ernia cervicale,non degna di nota
-Rmn colonna(senza mdc) negativa
-Elettromiografia negativa
-Ecocolor doppler arti sup&inf negativi
-Esami di laboratorio tutto nella norma tranne TAs 500,ripetuto dopo 2 sett di cortisone(2 cp 25 per 10gg prescritto dal medico curante per i sintomi,ma da cui non ho tratto nessun beneficio) 390
Ho ripetuto gli esami di laboratorio per il controllo del tas(PCR,VES,FAT REUM sono nella norma)e mi sn ritrovata 10,000 di leucociti,potrebbe esser stato il cortisone ?
Secondo lei c 'è qualche altro esame che dovrei eseguire?le rmn eseguite senza mdc,sono attendibili per poter escludere la sm,oppure è necessario riperle cn il mdc?
Cordiali Saluti

[#1]  
Dr. Marco Trucco

24% attività
0% attualità
12% socialità
ALASSIO (SV)
PIETRA LIGURE (SV)
LOANO (SV)
IMPERIA (IM)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Gent, ma Utente,
effettivamente alcuni sintomi richiedevano approfondimento diagnostico, come i disturbi alla schiena flettendo il capo in avanti, simili al cosiddetto segno di Lhermitte (sensazione di scossa elettrica appunto alla flessione del capo). Tuttavia l'ipotesi che cita (SM) per ora sembra smentita dalla negatività di tre esami RM.
Anche la negatività dell'EN in particolare di sintomi motori non è del tutto in accordo con una tale diagnosi (solo sintomi sensitivi soggettivi).
L'aumento dei Globuli Bianchi dopo terapia cortisonica è un comune effetto collaterale di tale terapia.
Unicamente per escludere la SM dovrebbe effettuare un esame del liquor tramite prelievo da puntura lombare, che ovviamente deve essere deciso da uno specialista in Neurologia.
Quanto alla RM con mezzo di contrasto, serve soprattutto ad evidenziare lesioni demielinizzanti in fase attiva, ma anche per eventuali altre patologie eventualmente non rilevate dall'esame senza mdc. Non è pertanto da escludere la possibilità di ripetere un esame (es. la cerebrale) con mdc.
Un altro esame che potrebbe prendere in considerazione sono i Potenziali Evocati Visivi, per evidenziare eventuali deficit visivi sub-clinici.
Tutto naturalmente tramite un Collega Neurologo che La prenda in cura definitivamente (non bastano consulenze di Pronto Soccorso).
Cordialmente
Dott. Marco Trucco
Specialista in Neurologia e Neurofisiologia Clinica
www.marcotrucco.it

[#2] dopo  
Utente
Gent.mo Dott Trucco
buongiorno,si in effetti sono seguita da un Collega Neurologo,forse sono stata frettolosa e ansiosa nello scrivere...in realta ne ho consultati ben4!E il Prof. che adesso mi segue mi dato come sospetto diagnosticouna "radicolite"
A quasi 2 mesi di distanza qualcosina è cambiato...
Ho ripetuto gli esami di laboratorio e i bianchi sono rientarti...
Il torpore alle mani è regredito,anche se a volte le dita tendono a diventare "cianotiche"...è tutto appena muovo le dita torna alla normalità...
Ho effettuato una visita reumatologica cn sospetto diagnostico di "ENDO-SPONDILO ARTRITE N.D.D " e il prossimo giovedi dovrò fare una capillaroscopia,ed altri esami ematici(A.N.a- A.M.A- E.N.I)
La brachialgia è notevolmente diminuita,cosi come il mio "pseudo Lhermitte",nel senso che :io di mio ho un atteggiamento posturale leggermente "cifotico",quando abbasso la testa stando cosi come sto abitualmente avverto leggermente quel fastidio,se io invece provo a stare dritta come è giusto che debba stare,non avverto nulla....cosi come avverto questo senso di "dolore-bruciore"dal rachide cervicale fino a livello lombare al risveglio...
In ogni caso a breve effettuerò una visita oculistica ,e se il mio neurologo sarà d accordo(lo spero) ripeterò anche la RM cerebrale..
Inizio a pensare di essere un "caso strano"
Cordiali saluti

[#3]  
Dr. Marco Trucco

24% attività
0% attualità
12% socialità
ALASSIO (SV)
PIETRA LIGURE (SV)
LOANO (SV)
IMPERIA (IM)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Gent. ma Utente,
mi rallegro che la maggior parte dei sintomi sia regredita.
Una radicolite avrebbe potuto condizionare alterazioni elettromiografiche. L'esame sarà senz'altro stato interpretato da uno specialista neurologo, dal momento che ne ha consultati 4.
Una eventuale patologia reumatica sarà confermata o meno dagli esami che ha in programma.
Se ripete la RM, come abbiamo detto, dovrà essere con mezzo di contrasto.
Cordialità
Dott. Marco Trucco
Specialista in Neurologia e Neurofisiologia Clinica
www.marcotrucco.it

[#4] dopo  
Utente
Gent.mo Dott Trucco
sabato avrò l esito degli esami ematici,e comunque rifarò di certo una rm cerebrale con contrasto
Ma eventuali lesioni demielinizzanti in fase non attiva,si sarebbero potute vedere con la rm cerebrale senza contrasto?Oppure è stato assolutamente "poco utili" ai fini diagnostici sottopormi a quest esame senza contasto?
Grazie ancora
Cordiali saluti

[#5] dopo  
Utente
Dott.Trucco
l esito degli esami ematici riferiti ad una possibile patologia reumatica sono negativi!
Ne il medico ne il mio neurologo sono d accordo a farmi sottoporre ad un altra rm con contrasto,in quanto sosengono che eventuali lesioni demielinizzanti sono ben visibili con rm senza contrsto,soprattutto vista la giovane età....
E' il caso che io la faccia cmq?
Cosa ne pensa?
Grazie ancora,cordiali saluti

[#6]  
Dr. Marco Trucco

24% attività
0% attualità
12% socialità
ALASSIO (SV)
PIETRA LIGURE (SV)
LOANO (SV)
IMPERIA (IM)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Gent. ma Utente,
la RM senza contrasto avrebbe senz'altro visto lesioni demielinizzanti in fase non attiva, mentre la captazione di mdc indica l'attività delle lesioni. Come Le ho scritto servirebbe però anche per escludere con certezza lesioni di altra natura.
Non sarebbe corretto prescriverLe un esame senza averLa visitata, posso solo darLe degli stimoli perché ne parli con il suo Medico o Specialista curante.
Il marcato miglioramento dei sintomi però sembrerebbe escludere patologie da indagare e trattare con urgenza.
Cordialità
Dott. Marco Trucco
Specialista in Neurologia e Neurofisiologia Clinica
www.marcotrucco.it