Utente
Salve a tutti e ringrazio anticipatamente per il vostro eventuale prezioso responso. Vorrei capire quale problematica potrebbe sottendere uno svenimento improvviso accaduto alla mia fidanzata. Eravamo in auto e la strada era un po' dissestata, allora ho iniziato ad andare a zig-zag per evitare i fossi. Mi dice di andare piano perché sta prendendo l'ansia ed inizia a respirare forte e velocemente mantenendosi il petto con la mani. Io continuo a guardare avanti per evitare di schiantarci e quando mi giro nuovamente aveva la testa all'indietro, la bocca spalancata ed era immobile con gli occhi aperti. Ho provato a chiamarla un decina di volte e quando ho capito il problema mi sono fermato,solo che nel momento in cui ho accostato, ha alzato le braccia e serrato la mandibola all'improvviso. Ho provato ad aprirle la mandibola ma nulla da fare, non riuscivo a tirare fuori la lingua. Allora ho aperto leggermente la bocca e l'ho letteralmente succhiata fuori con le labbra, l'ho stretta con i denti e l'ho tirata verso di me; immediatamente dopo averle preso lingua si è svegliata prendendo una grossa boccata d'aria come se avesse trattenuto a lungo il respiro (il tutto sarà durato non più di 5 minuti). Si sentiva molto debole ma era subito cosciente e aveva la nausea tanto è che dopo si è indotta il vomito con le dita perché aveva bisogno di rigettare. Premetto che aveva il ciclo e che erano circa le 24:00 e che aveva mangiato per l'ultima volta a pranzo. Io ho pensato ad una sincope da bassa pressione ma non capisco il perché di quelle braccia alzate all'improvviso e della mandibola solo successivamente serrata. La madre soffre di crisi epilettiche, lei però non ha né prodotto schiuma né aveva convulsioni, era solo immobile con gli occhi spalancati. Adesso perciò sono molto teso anche perché dice di avere un dolore al petto, come se faticasse a respirare, e al minimo sforzo ha bisogno di fermarsi per la stanchezza (Preciso che è passato solo un giorno e mezzo da quando è svenuta). La sera stessa ho chiamato anche l'ambulanza e mi ha rassicurato dicendo che non è successo di preoccupante ma visto che per la salute è più che lecito e dovuto preoccuparsi gradirei una vostra risposta per tranquillizzare sia me ma soprattutto lei che è sempre più ansiosa e teme possa riaccaderle. Aggiungo che è anche in un periodo di forte stress per varie situazioni familiari ,che è una persona un po' ansiosa, debole emotivamente e insicura e che lo ''svenimento'' (anche se non so se sia effettivamente stato tale) è stato innescato da una lieve paura per lo sbandamento della macchina.Quali esami sono consigliati in questi casi e quale potrebbe essere la causa di ciò? Vi ringrazio di cuore. Cordiali saluti!



P.s: Già ha avuto questo problema altre volte e 5-6 anni fa ha eseguito un TAC che non ha evidenziato alcun problema. Anche alla sorella più piccola è accaduto lo stesso, però durante il sonno e dopo situazioni fortemente stressanti e una dieta di sola insalata:

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

faccia effettuare alla Sua ragazza una visita cardiologica ed eventuali esami che il cardiologo dovesse richiedere.
Indicata pure la visita neurologica con EEG e altri accertamenti che il collega potrebbe prescrivere.
Una sincope vasovagale? È possibile, ma prima va approfondito il disturbo descritto secondo i consigli si cui sopra.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro