Utente 456XXX
Salve,sono una ragazza di 25 anni,il 14 giugno sono stata operata di ernia all'ombelico..l'intervento è andato a buon fine. Dopo circa 20 giorni di convalescenza ho ripreso a lavorare sono un O.s.a. Dopo soli 2 giorni di lavoro accusso un fortissimo mal di schiena. Sotto consiglio dellanestesista faccio una RMN Rachide lombare fatta il 21/07/2017che riscontra:Riduzione della fiosiologica lombare in condizioni di scarico funzionale.Segni minimi di spondilosi dei somi vertebrali.Il calibro dello speco vertebrale risulta nei limiti.I dischi intersomatici sono di regolare altezza ed intensità di segnale.In l4-l5 protrusione circonferenziale in lieve appoggio sul sacco durale e che impiega il terzo caudale dei neuroforami.Minima quota di versamento INTERAPOFISARIO BILATERALE. In l5-S1 piccola ernia mediana in lieve appoggio sul sacco durale.Non aree di ALTERATO SEGNALE di epicono e cauda. Dopo la scoperta di quest'altro problema. Circa una settimana che ero rientrata a lavoro rimango bloccata con un dolore che mi travolge la schiena e la gamba destra. Vedo un ortopedico che mi prescrive una cura di 5 fiale di bentelan 4mg+Strialisin..a seguire dato che avevo ancora dolori uno scatolo di 10 compresse di deflan 30mg più degli integratori alanervon+nicetile per un mese. Da premettere che il dolore acuto era quasi sparito.. ma a mio malincuore ritornato ieri con sciatalgia dopo aver finito il deflan. Indosso un bustino ortopedico quando sto in piedi da quando faccio questa cura cioè il 07/08. Sono di nuovo in malattia da quasi un mese non faccio sforzi.. e mi chiedevo perché dopo tutti questi farmaci dopo aver seguito attentamente i consigli dell'ortopedico io ho dolori a giorni alterni più o meno forti è normale?Sta passando quasi un mese e non vedo risultati convincenti.Il dolore è sempre in agguato alcuni giorni mi costringe a stare a letto con dolori più o meno forti dalla schiena alla gamba destra e sopra il piede,accompagnato con formicolio scosse.. avvolte è silente ma ce..avvolte coinvolge anche se per poco pure la gamba sinistra..Tutto questo arriva a diventare un tormento che provo alleviare con la tachipirina dato che non ho un antidolorifico prescritto da seguire.Cosa potrei fare di più. Sono demoralizzata. Spero mi darete qualche consiglio. Grazie in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Aldo Ruocco

20% attività
0% attualità
0% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2014
Gent.ma Signorina,

Credo che la prima cosa da fare sia consultare un posturologo/osteopata che faccia un'attenta valutazione della Sua postura e, se necessorio, possa operare sulla sua schiema con manipolazioni, per cercare di alleviare le Sue sofferenze. Se poi riesce a fare anche terapia con agopuntura e mesoterapia, la cosa potrebbe andare ancora meglio. In caso di risultati negativi, rifaccia la RMN e consulti, eventualmente, un neurochirurgo.

Per qualsiasi altra informazione mi mandi una e-mail: ru.aldo@libero.it
Distinti saluti, Dott. Ruocco (Napoli).
Dr. Aldo Ruocco