Utente cancellato
Buonasera volevo sottoporre all’attenzione di uno specialista quello che vorrei assumere per un periodo ristretto e determinato.
Sono un ragazzo di 27 anni, ho bisogno di 20 giorni/un mese al massimo di avere un ottima attenzione. Sono laureato 3+2 ed entrambe concluse in corso e con ottimi risultati. Nei miei lavori, seppur stagionali visti i contratti poco allettanti da un punto di vista retributivo e contributivo conseguo buoni o ottimi risultati, dipende dalla mansione. Sono alto 1.71 e sono sottopeso (56 kg) non sono amante del cibo. Sono in buona salute. 120-80 di pressione e 80 battiti al minuto. In famiglia non ho nessuno con problemi cardiologici tuttavia ho mio fratello affetto da disturbo bipolare e mia madre, in conseguenza (visto che si dedica lei a lui), da depressione maggiore. Non vivo in casa con loro, e a breve dovrò passare 20/30 giorni di intensa e duratura attenzione. Premetto che non uso droghe ma ne ho assunto nell’adolescenza, precisamente tra i 16 e i 18 anni, quotidianamente cannabis e sporadicamente cocaina, quest’ultima forse 10/11 volte in quantità inpercettibili quasi. Fumo 10/15 sigarette al giorno. Non bevo quasi mai. Mi piace la lucidità peró a volte sembra abbia un po di nebbia mentale e faccio fatica a concentrarmi per diverse ore.
Adesso ho pensato di assumere modafinil (provigil) per qualche giorno, magari 50 mg.
Cosa ne pensate?
Secondo voi oltre all’assuefazione della quale sono sicuro nom troverebbe riscontro in me, potrebbe provocarmi qualche altro effetto, statisticamente magari, irreversibile? Altrimenti avevo pensato al piratecetam... non saprei...

[#1] dopo  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Non so chi le abbia prescritto il farmaco per le motivazioni suddette.
Il Modafinil è un farmaco molto delicato e potenzialmente pericoloso.

Necessita di prescrizione di Neurologo Esperto in Medicina del Sonno e di costante monitorizzazione.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it

[#2] dopo  
428155

dal 2018
Pure un 0,50 per meno di un mese potrebbe dunque rilevarsi addirittura pericoloso?
Non me l’ha prescritto nessuno, ho sentito che molte persone lo utilizzano per aumentare le proprie prestazioni. A questo punto rinuncerò all’idea.
Grazie della risposta dottore.