Utente 519XXX
Salve, mi hanno consigliato questo sito per il mio "strano problema".
Mi capita molto spesso che, nel momento che incomincio o che mi sto dedicando allo studio,
incomincia una "playlist" di sbadigli e lacrimazione (e avvolte mi gira la testa), come se avessi sonno.
Sto provando a capire il mio corpo (ancora avesse realmente sonno) ma anche se mi metto nel letto,
non ho sonno, non mi addormento, anzi, appena mi stacco dallo studio, ritorna tutto normale. E se ritorno sui libri, ritorna la solita "playlist".
Ho pensato fosse l'alimentazione, e ora come ora, sono molto attento a ciò che mangio, e seguo una dieta legata a legumi, ortaggi e pesce, sulla maggiore, naturalmente ho ricominciato a fare esercizio fisico per migliorare le funzioni cognitive e la plasticità cerebrale, appunto sapendo che aumenta la capacità del cervello di trarre serotonina (dal sangue) e i livelli di calcio nel sangue e, di conseguenza, innalzare la produzione di dopamina (sperando e immaginando che questo mi possa aiutare. Ma niente.
La mia concentrazione e mia mia memorizzazione è calata un sacco, e non saprei più che pensare o provare. Visto che sono in sessione di esami, questo mi è di grandissimo intralcio!
Perché mi capita questo?
Cosa potrei fare in merito?

[#1] dopo  
Dr. Otello Poli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
"...La mia concentrazione e mia mia memorizzazione è calata un sacco, e non saprei più che pensare o provare...";
ritengo sia indicata una Visita Neurologica con professionista da Lei scelto.
Indicati anche test Neurocognitivi (test che esplorano i suoi domini mnesici temporali e dominini cognitivi frontali) ver valutare se e nel caso in quale misura vi sia un calo prestazione intellettivo, come Lei dice.
Dr. Otello Poli, MD
Neurologo-Algologo-Esperto in Medicina del Sonno
email: otellopoli@gmail.com - sito web: www.otellopoli.it