Bambino che non stringe con forza il pugno solo la mattina

Buonasera, mi sono accorto che mio figlio di 9 anni, al mattino, non ha forza nella mano destra.
Il disturbo si presenta al mattino per diverse ore, ad esempio ho provato verso mezzogiorno a farmi stringere la mano con la sua sinistra e la stretta era normale, con la destra invece si sforzava tantissimo ma praticamente non stringeva per niente.
Nello stesso giorno ho provato di pomeriggio e le due strette erano uguali e normali.
Il bambino mi ha riferito che il problema si presenta solo di mattina, ma non tutti i giorni e questo da più di un anno.
Preciso che il disturbo non gli impedisce di tenere in mano degli oggetti, ad esempio riesce a scrivere, anche se con molta molta fatica.
Ho contattato il pediatra che mi ha detto che il disturbo non dovrebbe essere neurologico per via della sua saltuarieta' e di portarlo da lui per una visita tra 15 gg (prima non aveva posto).
Mi chiedo cosa potrebbe essere e se sia meglio portarlo direttamente ad una visita da uno specialista neurologo.
Grazie mille
[#1]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 6k 334 241
Egregio Utente,
la descrizione della fenomenologia che coinvolge il suo bambino è alquanto strana e, onestamente, non evoca alcun definito disturbo neurologico. Tuttavia, essendo ovviamente naturale che lei si preoccupi, ritengo di suggerile di far visitare il bambino da un neurologo in orari in cui statisticamente ha rilevato l'occorrenza del fenomeno. Il rilievo obbiettivo di una ipostenia, di certo indurrebbe lo specialista a consigliare l'esecuzione di indagini mirate.
Cordialmente

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno, grazie per la risposta. Il neurologo ha ipotizzato come più probabile una reazione psichica derivante da richiesta di attenzione, come remota una neuropatia da compressione (contro questa ipotesi anche l'assenza della patologia in entrambi i genitori e parenti). Per sicurezza ha prescritto esami del sangue e questi sono i valori (bambino 9 anni):

Ldh 150 u/l
Cpk 257 u/l
Aldolasi 7,7 u/l

Mi sembrano valori alti, chiedo un vostro parere in metito.

Grazie ancora,
Saluti
[#3]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 6k 334 241
I valori normali possono differire sensibilmente a seconda del laboratorio, nonché in base a numerosi altri parametri. Comunque l'Aldolasi 7,7 è ai limiti della norma, il CPK è 52-336 U/L mentre i valori normali di LDH sono compresi tra 80 e 300 mU/ml.

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore, effettivamente nel laboratorio dove ho portato il bimbo le soglie massime considerate 'normali' scritte nel referto erano più basse rispetto a quelle da lei indicate (e anche rispetto a quelle che si trovano da ricerche su internet) e facevano risultare tutti e 3 i valori fuori range, contrassegnati dalla 'stellina' (in particolare per cpk, dove nel referto e' indicato un limite massimo di 171 u/l). Inoltre il bimbo la sera prima aveva fatto un allenamento di calcio.

Detto questo, il neurologo mi aveva consigliato anche un emg, a suo dire solo per escludere remote possibilità di neuropatie.

Io sono un po' indeciso perché mi sembra un esame un po' invasivo e se non è effettivamente utile glielo vorrei risparmiare.

Qual è il suo parere in merito?

Grazie e saluti
[#5]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 6k 334 241
L'EMG non è un esame invasivo, può essere fatto anche con elettrodi a bottone invece che con aghi. Sono del parere che sia opportuno farlo.

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test