Utente
Buongiorno dottori sono un ragazzo di 40 anni da anni soffro di fascicolazioni muscolari sparse un po’ In tutto il corpo... più frequenti polpacci e piedi...ho eseguito due Elettromiografia e diverse visite neurologiche sempre con esito negativo... da due mesi a questa parte ho iniziato ad avvertire debolezza alla gamba destra iniziato dopo un gonfiore al ginocchio dovuto anche a presenza di liquido che poi riassorbito dopo aver fatto una infiltrazione di cortisone... passato il problema al ginocchio è rimasta la debolezza polpaccio che poi è scesa fino alla caviglia e anche alla coscia dandomi problemi anche alla deambulazione... alla coscia sono presenti dopo percussione o stiramento del muscolo degli spasmi che il neurologo che mi ha visitato (Un esperto della malattia del motoneurone) ha definito come scosse muscolari di tipo clonico... e ha deciso di effettuare Elettromiografia e elettroneurografia... la visita obbiettiva ha detto che non ha evidenziato niente da poter far pensare a una malattia neurodegenerativa...però vuole capire debolezza e spasmi da cosa dipendono... può secondo lei trattarsi di sla anche con L esame obbiettivo negativo?
O comunque di cosa potrebbe trattarsi... ogni cosa che leggo con questi sintomi parla sempre della sla e sono tanto preoccupato... grazie in anticipo

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

diverse visite neurologiche e due EMG negative dovrebbero escludere una malattia del motoneurone, soprattutto le visite specialistiche in quanto riescono a cogliere eventuali segni della malattia più precocemente rispetto all’EMG.
Considerato pure che le fascicolazioni si manifestano da anni avrebbe dovuto avere deficit motori già da un po’ di tempo.
Detto questo, se l’ultima sintomatologia che riferisce è recente, dopo l’ultima visita neurologica effettuata, è indicato un nuovo consulto specialistico.
Di cosa potrebbe trattarsi non è possibile stabilirlo a distanza.

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno dott Ferrarolo la ringrazio per la sua tempestiva risposta.
Volevo chiederle un parere riguardo a questa debolezza progressiva in questi ultimi due mesi e gli spasmi alla coscia dopo stimolazione ..Le spiego meglio.. La debolezza alla coscia la avverto soprattutto nel sollevare l arto o anche semplicemente quando sono a letto nel girarmi.. Ogni volta che stimolo il muscolo o comunque lo provo a contrarre partono questi spasmi .Nella sla le fascicolazioni sono sempre continue oppure vengono indotte dopo aver stimolato il muscolo .. Ci sono altre patologie che possono dare debolezza e fascicolazioni? mi scusi ma la preoccupazione è tanta .

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

nella sla solitamente le fascicolazioni sono spontanee ma non c’è una regola precisa.
Ovviamente ci sono altre condizioni oltre la sla che si possono manifestare in questo senso, però non è professionale fare un elenco di condizioni che poi possono essere smentite.
Occorre la visita neurologica per verificare se si riscontra un’obiettività.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
Ho capito..Si vedrà quindi ad agosto quando farò elettroneurografia e Elettromiografia.. Grazie dott ferrarolo
Buona serata

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prego.

Buona serata anche a Lei
Dr. Antonio Ferraloro