Utente 242XXX
Egr. Dottori, il mio neurologo dopo l ultima visita mi ha prescritto una risonanza magnetica del cervello- tronco encefalico e in più angio rm encefalo. Sapendo che per la visita successiva mi avrebbe prescritto, come fatto finora, una rm encefalo, io l avevo già prenotata( dato che i tempi di attesa sono sempre lunghissimi), ma avendomi prescritto anche la angio rm, quando mi son rivolto al CUP, mi dicono che ormai l ho prenotata, e se voglio fare anche la angio devo cancellare quella prenotazione e rifarne un altra, e i tempi di attesa si triplicherebbero. Loro mi dicono che la rm encefalo e la angio rm hanno 2 codici diversi, quindi avendomi prenotato solo 1 codice( quello della rm encefalo), la angio non la posso fare, e mi dicono che posso fare solo la rm encefalo oppure cancellare la prenotazione richiedendo anche la angio, ma poi si finisce col farla a fine 2014. Volevo sapere quindi sul perchè questa fiscalità, in fondo io devo farne 1 di risonanza, che naturalmente comprenderebbe anche la angio, non penso che fare la rm encefalo e la angio rm encefalo richieda il doppio del tempo di esame, anche perchè sarebbe col mezzo di contrasto, che fino ad oggi per la sola rm encefalo mi han sempre detto che il contrasto non serviva, ma ora il mio neurologo, sarà perchè vuole la angio, mi dice che devo farla con contrasto. Potete darmi delle delucidazioni e consigliarmi si come devo muovermi? Possibile che il Cup per la data di prenotazione non possa aggiungere la angio? Grazie infinite a tutti

[#1] dopo  
Dr. Nicola Limbucci

24% attività
4% attualità
12% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2012
Completare l'esame con l'angio-rm allunga il tempo di esame di 5-10 minuti. Farlo in un'altra seduta comporta molto più tempo e spesa pubblica (accettazione del paziente, posizionamento nella macchina, necessaria ripetizione di parte dell'esame giá eseguito, tempo per refertazione). Magari a livello amministrativo hanno anche ragione, ma si tratta di un fatto di buon senso. Con un ottuso eccesso di regole si fa solo un danno al cittadino. Nei posti dove esiste una cultura radiologica, il radiologo decide come condurre l'esame in base al proprio giudizio clinico e radiologico, questo significa aggiungere parti di esame se per lui servono (p.es angio-rm o altre sequenze o somministrazione di contrasto), ma anche non eseguirle se non indicate seppur richieste nell'impegnativa. Le consiglio di parlare con il responsabile della radiologia per trovare una soluzione.
Cordiali saluti
Dr. Nicola Limbucci
Neuroradiologia Interventistica
AOU Careggi - Firenze

[#2] dopo  
Utente 242XXX

Egr.Dottore, ho appena parlato con un radiologo, e mi dice che loro non possono aggiungere prenotazioni, dovrei parlare unicamente col centro prenotazioni, i quali, come da me scritto, non vogliono sentire ragioni. O faccio la rm encefalo prenotata 2 mesi fa, e la angio farla poi successivamente, oppure cancellare la prenotazione e farla con l angio, ma finisco col farla ad ottobre 2014. Questa è l Italia. Lo scorso Marzo salii a Milano dal Sud e feci risonanza e successivamente visita da specialista, tutto a pagamento. Questo vogliono, che la gente sia costretta a fare tutto a pagamento.