Utente 825XXX
buonasera,in seguito a visita neurologica giorno 7/08 dovrò eseguire una risonanza magnetica (non so se con contrasto o meno). ma da oggi ho iniziato una terapia data dall'otorino con clindamicina 600 2x e prednisolone 50 mg al di a scalare di giorno in giorno per un totale di circa 10 gg totali. Volevo chierderVi se la rmn posso farla tranquillamente o sospendere prima il prednisolone nel caso in cui altererebbe il risultato della rmn ed eventualmente se danno fastidio al contrasto i medicinali che sto prendendo,grazie e buon lavoro.

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Aiello

36% attività
4% attualità
16% socialità
SCIACCA (AG)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2014
Gentile Signore,
i farmaci non interferiscono con l'attendibilità della sua Risonanza Magnetica.
Ove la necessità clinica richiedesse l'impiego del mdc Le verrà richiesto di sottoporsi ad un preliminare controllo della funzionalità renale mediante esame della creatininemia. Una funzionalità renale conservata è la premessa fondamentale per cui potrà essere somministrato il mdc a meno di controindicazioni che dovessero emergere dall'anamnesi effettuata dal Medico Radiologo prima di eseguire l'esame.
Cordiali saluti.
Dott. Alessandro Aiello
Dirigente Medico di Radiodiagnostica
U.O. Radiologia - Ospedale Giovanni Paolo II° - Sciacca (AG)