Utente 196XXX
Salve a tutti, ho 47 anni, sono miope, e nel luglio 2009 ho subito un distacco di retina all'occhio sx che è stato riparato con il laser. Nell'anno successivo ho purtroppo avuto diversi episodi di emovitreo, tanto che nel luglio 2010, insieme al mio oculista di fiducia, abbiamo deciso di eseguire una vitrectomia. Purtroppo però non ho fatto in tempo, perché ai primi di agosto del 2010, a seguito dell'ennesimo episodio di emovitreo, ho avuto un distacco di retina totale. Il giorno dopo ho subito l'operazione di riparazione della retina e di vitrectomia insieme, con inserimento di olio di silicone. Subito dopo l'operazione la mia vista era di 8/10.
A settembre e a novembre ho subito due trattamenti laser, in vista dell'intervento di rimozione dell'olio di silicone. Purtroppo, poco dopo il secondo laser, mi sono accorta che la mia vista era calata sensibilmente, e non riuscivo più a distinguere le luci notturne, come i fari delle altre auto. Alla visita pre-operatoria, mi è stato detto che probabilmente questo era dovuto alla cataratta.
In data 18 febbraio mi sono sottoposta all'intervento di rimozione dell'olio siliconico e della cataratta; ma purtroppo la mia vista non è migliorata, e al controllo qualche giorno dopo mi è stato confermato che l'operazione è riuscita perfettamente, ma io non vedo neanche la lettera più grande del cartello, per intendersi. Più che altro il difetto riguarda il fuoco centrale, mentre vedo lateralmente. Ieri mi sono sottoposta ad OCT e fluoroangiografia, dalle quali il mio oculista si aspettava di vedere un edema maculare, ma a quanto pare, non c'è edema. Ha quindi parlato di membrana epiretinica, e dell'operazione di rimozione che, visto il mio attuale visus, sarebbe il caso di intraprendere.
Vi chiedo questo consulto, perché mi è parso di capire che la diagnosi, più che essere il risultato delle analisi, mi sembra fatta per esclusione. Leggendo altri post sull'argomento in questo sito, mi sembra di capire che, vista la mia situazione, con le analisi che ho fatto la diagnosi dovrebbe essere palese, ma evidentemente non lo è. Ovviamente non vorrei sottopormi ad un altro intervento per poi scoprire che il problema non era questo, quindi vorrei sottoporvi le scansioni delle mie analisi che potete visionare copiando e incollando sul vostro browser il seguente link:
http://img233.imageshack.us/g/retina5.jpg/

Grazie di tutto.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
mia cara amica
innanzitutto grazie a lei possiamo fare della telemedicina
e ella teleoftalmologia...
le immagini che ci ha inviato sono sufficientemente chiare
per poter confermare il dubbio diagnostico di membrana epiretinica, condivido l'indicazione chirurgica.
in bocca al lupo ed a presto
suo DOC
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333

[#2] dopo  
Utente 196XXX

Dr Marino,
la ringrazio infinitamente per la sua risposta. Le farò sapere come si evolve la situazione.