Utente cancellato
Il 24 maggio viene operata di cataratta e intorno al 20 giugno è appare la sintomatologia di un'endoftalmite la quale viene curata dal suo oculista con una serie di colliri e nell'arco di 5 gg 3 iniezioni perioculari di cortisone, nonostante io insistessi per una cura antibiotica, almeno per via sistemica.
Il 30 giugno la ricoveriamo, via DEA, al POLICLINICO UMBERTO I dove l'infettivologo le prescrive vancomicina ev.
Il giovedì viene sottoposta a vitrectomia e le viene rimosso (oltre il vitreo) il cristallino ed il sacco capsulare.
Dopo aver parlato con la Prof. che l'ha operata, lei le prescrive il ciproxin 500mgx2 in quanto il prelievo dell'umor acqueo ha dato come unico microrganismo lo St. homins (pensano che sia stato un contaminante) ed il prelievo del vitreo ha dato esito negativo, quindi nel dubbio dopo 8-9 gg hanno deciso di allargare lo spettro.
Mia madre ha preso il ciproxin fino a questo lunedì ossia fino al 22/7 per un tot di 14 gg.
A tutt'oggi mia madre ha la cornea in un cattivo stato, mi dicono che bisogna aspettare e vedere se ci sarà riepitelizzazione , ma non so se ha ulcere o cicatrici, l'occhio è un po' gonfio, le duole tutta la zona intorno all'occhio quindi denti e testa (ma non l'occhio), sente la parte sinistra della testa un po' addormentata ed infine ha un po' di ptosi tanto da aprire lievemente l'occhio traumatizzato. Inoltre da circa 3 gg (a distanza di 22 gg dalla sospensione degli antibiotici) ha mal di testa, l'occhio ha quasi smesso di avere una forte lacrimazione, l'occhio è appiccicoso o incollato e lamenta mal di testa. Ho provato a rintracciare i medici della struttura ma probabilmente sono tutti in ferie. La porto in un altro ospedale oppure è normale decorso? grazie a tutti

[#1] dopo  
Dr. Antonio Pascotto

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2001
Prenota una visita specialistica
Gentile signora,

Ci dispiace per la grave complicanza che è occorsa a Sua madre. In base a quanto scrive, sembra che ormai il peggio sia passato ma, anche se il decorso post-infettivo ci appare regolare, sarebbe meglio fare un controllo oculistico, per essere al riparo da eventuali, nuovi imprevisti.

Per un ritorno alla normalità, dovrà ancora avere un bel po' di pazienza...
Dottor Antonio Pascotto
Tel. 081 554 2792
www.oculisticapascotto.it

[#2] dopo  
261673

dal 2014
Gent. mo Dr Pascotto,
la ringrazio per la risposta....e ahimè so che sarà molto lunga. Grazie del consiglio e credo proprio che la porterò nuovamente a fare un controllo a breve, senza aspettare quello fissato per mercoledì prossimo.
Grazie e buona giornata.
Fabiola

[#3] dopo  
Dr. Antonio Pascotto

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2001
Grazie a Lei, Fabiola.

In bocca al lupo per Sua madre!
Dottor Antonio Pascotto
Tel. 081 554 2792
www.oculisticapascotto.it