Utente 280XXX
Buonasera, qualche giorno fa a mia madre di anni 65 è stata diagnosticata una maculopatia. Nello specifico si legge nel referto" distacco posteriore di vitreo e distrofia macula di tipo secco". Le è stata prescritta la seguente terapia: Oxigen una capsula al giorno per 3 mesi- Hilogel collirio due gocce alb giorno e Visucomplex 1 compressa al giorno per sei mesi. Al termine della suddetta terapia nuova visita oculistica e un esame specifico (non ci è stato detto quale). Da quel poco che conosco so che la maculopatia è una malattia progressiva e che il problema non va trascurato. Per questo volevo sapere se è giusto aspettare 6 mesi o se sarebbe più appropriato faresti degli esami specifici per intervenire fin da subito al meglio. La visita è stata eseguita presso un oculista privato e non in un centro specializzato. Sarebbe forse meglio andare in un centro specializzato per la maculopatia. Grazie

[#1] dopo  
Dr. Antonio Pascotto

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2001
Prenota una visita specialistica
Buongiorno,

La condizione di "maculopatia" è molto generica e comprende anche forme che, in realtà, non danno quasi nessuna menomazione visiva.

Dalla descrizione del Suo caso, non credo che Lei debba preoccuparsi per il prossimo futuro. Segua le indicazioni del collega che Le ha fatto la visita e si sottoponga periodicamente al test di Amsler ( http://goo.gl/UjCJY5 ) per svelare in maniera tempestiva eventuali peggioramenti.

Un centro specializzato potrebbe darLe maggiore tranquillità, ma anche il Suo oculista sarà certamente in grado di seguirLa adeguatamente.

Per approfondimenti: http://goo.gl/qhZ034

Cordiali saluti!
Dottor Antonio Pascotto
Tel. 081 554 2792
www.oculisticapascotto.it