Utente 419XXX
Gent.mi Dottori,
un'oretta fa, per la terza volta negli ultimi 10 anni, ho avuto un disturbo visivo all'occhio destro. Prima non mi era mai capitata una cosa simile. Avevo avuto diverse volte l'aura, causata da particolari formaggi particolarmente pesanti, tipo la ricotta mustia, mangiata per la prima volta in Sardegna e usata erroneamente come formaggio da pasto, anziché da spolverare sulla pasta, tipo parmigiano. Ogni volta che ne facevo una scorpacciata serale, alle 11 della mattina seguente, zacchete ... visione a strisce ondulate che durava una ventina di minuti, lasciandomi un po' stordito, ma senza altre conseguenze, tolta la preoccupazione iniziale.

I tre episodi mai capitati prima, hanno l'innesco che sembra comune: alla guida in giornate molto assolate, con alberi che coprono e scoprono ritmicamente il sole che colpisce l'occhio destro in modo radente alla retina. Di colpo ho avvertito un improvviso bagliore cui ha fatto seguito un forte disturbo visivo, dalla parte opposta all'entrata della luce solare: una parziale copertura del campo visivo o con una macchia scura o con una fortissima distorsione delle immagini. Il fenomeno dura alcuni minuti ... ma in mezzo al traffico, quest'ultima volta, mi sono abbastanza preoccupato. Stavo per fermarmi, ma ho potuto proseguire, perché "l'abbagliamento" stava scemando. Non s'è trattato di un'aura, perché non lasciato intontimento o mal di testa.

In conclusione: ci può essere una specie di abbagliamento anche con una luce forte, intermittente e laterale?

Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
visita oculistica

con esame del fundus in midriasi


LESIONE RETINICA??

TRAZIONE VITREALE??

IPERTONO OCULARE??


mi spiace i formaggi non c’entrano nulla
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333