Utente 429XXX
Salve.
Intorno al primo di novembre mi è uscito un calazio sulla palpebra sx, si è gonfiata ma – convinta che fosse un orzaiolo – ho lasciato che passasse da solo. Dopo 2/3 giorni l'occhio si è sgonfiato, e non ho più fatto caso all'eventuale presenza del calazio. Mercoledì, poi, mi sono accorta di avere ancora la pallina, e sono andata in farmacia. Lì mi hanno confermato che si trattasse di calazio e mi hanno prescritto la pomata tobradex, che ho messo due volte al giorno fino a ieri, come mi era stato detto.
Oggi mi sono tuttavia accorta della presenza di una puntina bianca all'angolo esterno dell'occhio, che fino a ieri non c'era. Credo si tratti di orzaiolo, e non so come comportarmi: devo curare il calazio con la pomata, ma sul bugiardino c'è scritto di non utilizzare il tobradex in presenza di orzaiolo.
Come dovrei procedere?
Grazie in anticipo,
Alessia.

[#1] dopo  
412966

Cancellato nel 2016
BUONASERA IL TOBRADEX VA BENE SIA PER IL CALAZIO SIA PER ORZAIOLO.MENRE IL CALAZIO CONSISTE IN UNA CISTI ADIPOSA A LIVELLO PALPEBRALE ORZAIOLO INVECE CONSISTE IN UN PICCOLO ASCESSO PURULENTO BATTERICO A LIVELLO DELLA RIMA PALPEBRALE MA IL TBRADEX CURA LA PRIMA E LA SECONDA PATOLOGIA TALORA IL CALAZIO VA OPERATO MA POTREBBE RECIDIVARE MENTRE IN ORZAIOLO NON ESISTE CHIRURGIA MA LA SOLA TERAPIA MEDICA CON POMATE RISOLVE IL PROBLEMA.QUINDI 2 PATOLOGIE DIVERSE MA TERAPIA MEDICA IN COMUNE.PER IL PUNTINO BIANCO OCCORREREBBE VISITARLA A DISTANZA NON POSSO ESPRIMERMI DIVERSAMENTE.ATTENZIONE AL TOBRADEX IN QUANTO CONTIENE CORTISONICO POTENTE LO SOSPENDA DOPO 10 GG DI TERAPIA POI EFFETTUI UN ALTRO CONTROLO OCULISTICO .CARI SALUTI MANTOVA 19/11/2016
Dr. Giovanni Lanfredi