Utente 312XXX
Carissimi medici, fra pochi giorni dovrò effettuare una visita preoperatoria per vedere se posso o meno sottopormi all'intervento laser Femtolasik per correggere una miopia a entrambi gli occhi di -4.50 e un leggero astigmatismo all'occhio sinistro. L'intervento saebbe il giorno dopo l'eventuale idoneità.
Vi scrivo perché, da qualche giorno, lamento un indolenzimento al bulbo dell'occhio sinistro. Non è un vero e proprio dolore, ma più che altro una dolenza che talvolta aumenta quando effettuo dei movimenti "di sguardo". Vi preciso che oltre a questo indolenzimento fastidioso non ho mai avuto negli ultimi giorni diverse percezioni di colori, o zone di visione oscure (solo alle volte un leggero appannamento e pesantezza). Questo fastidio riguarda anche gli zigomi e l'orecchio, ed io l'ho imputato a un dente del giudizio che proprio sull'arcata in basso a sinistra ha fatto capolino negli ultimi giorni. Ora però sono preoccupato perché sono proprio nell'imminenza dell'intervento e quindi, come potete capire, questo non mi lascia tranquillo.
1) nella visita preoperatoria alla femtolasik (che comprende oltre alla visita, il fondo oculare, la topografia corneale, la pupillometria,ecc) sarebbe possibile diagnosticare eventuali infiammazioni del nervo ottico o una eventuale neurite ottica retrobulbare?
2) qualora fosse tutto ok e questo dolore sia dovuto al dente del giudizio che "spinge" (o alla mia fragile psicologia ansiosa) sarebbe possibile fare l'intervento o si dovrebbe rimandare?
3) devo sospendere l'uso delle lacrime artificiali che sto usando prima della visita?

Aggiungo che sono un videoterminalista e quindi spesso mi capita di soffrire, sempre e solo nell'occhio sinistro, di sintomi di affaticamento come annebbiamento della vista, pesantezza.
Nell'occhio destro invece nessun problema.

Grazie mille per la disponibilità

[#1] dopo  
Dr. Ferdinando Munno

28% attività
20% attualità
12% socialità
SIRACUSA (SR)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2015
Prenota una visita specialistica
salve,
normalmente in visita preoperatoria viene effettuato un accurato check up per verificare sia una idoneità ma soprattutto lo stato globale dell'occhio compreso il fondo oculare. quindi mi sento di tranquillizzarla perchè chi dovrà operarla è nel suo interesse controllare che tutte le caratteristiche siano in regola.
detto questo può abbondare di lacrime artificiali, tanto meglio ai fini del controllo.
Dr. Ferdinando Munno - Medico Chirurgo
Specialista in Oftalmologia
www.studiocarbonemunno.it

[#2] dopo  
Utente 312XXX

Dr. Munno grazie mille per la cortese e precisa risposta. Mi sento più tranquillo ora.
Vorrei chiederle un'ultima cosa, nella sua esperienza clinica è mai capitato che l'uscita di un dente del giudizio avesse portato a fastidi oculari come quelli che lamento io (dolenza al bulbo accentuata dai movimenti di sguardo, lieve appannamento, occhio pesante)?

Grazie infinitamente