Retinite pigmentosa

Salve dottori, sono un ragazzo di 28 anni e circa due mesi fa ho fatto una visita oculistica all ospedale perché sono diventato fotofobico da circa 2 anni. Il risultato è che la giovane dottoressa di turno che mi ha visitato, ha individuato aree di degenerazione retinica in estrema periferia e mi ha detto che era Retinite Pigmentosa, mi ha detto di fare un OCT, il campo visivo e un elettroretinogramma. Ho eseguito tutti gli esami e sono risultati tutti negativi, tra L altro L ERG l’ho fatta all Università L.Vanvitelli di Napoli dove come saprete conducono ricerche sulle malattie retiniche, e il dottore che ha effettuato L ERG (risultata nei limiti della norma) guardando il mio campo visivo, mi ha detto che non era assolutamente un RP. Ora capirete che sono confuso è spaventato perché non so a chi credere anche perché io di sera o in presenza di scarsa luce ci vedo non ho la famosa cecità notturna tipica dell RP. Ora quello che vi volevo chiedere è giusto dire ad un paziente senza effettuare ulteriori esami dire con certezza che si tratta di un RP o se basta la visita del fondo oculare per accertarlo? Vi ringrazio in anticipo. Cordiali saluti
[#1]
Dr. Enrico Rotondo Oculista 3,4k 82 3
Buongiorno, l'unico dato certo è che in presenza di un ERG negativo ed un Campo Visivo normale ...non si può parlare di RP, l'alterazione dell'Elettroretinogramma si verifica moltissimo tempo prima della comparsa dei primi sintomi della malattia... al suo posto starei tranquillo, se proprio vuole tranquillizzarsi ulteriormente si faccia visitare il fondo dell'occhio da un esperto retinologo che sicuramente fugherà tutti i suoi dubbi.

cordialmente

Dr. Enrico Rotondo
Responsabile Day Service Chirurgico - PTA di Gagliano del Capo (LE)
www.medicitalia.it/enricorotondo

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la risposta, la mia rabbia è che prima di fare ulteriori esami mi è stato detto con certezza descrivendomi anche nei dettagli cosa mi sarebbe capitato solo guardando il fondo oculare. Non vivo da 2 mesi e per di più non sono andato nemmeno ad un colloquio di lavoro importante, perché come sa ha un impatto fortissimo una diagnosi del genere. Vabbè la ringrazio ancora per la risposta, scusi per le lamentele e non mi resta che sperare che non sia così. Cordiali saluti
[#3]
dopo
Utente
Utente
Scusi dottore volevo porre un altra domanda, quindi le aree di degenerazione retiniche non sono sempre correlate alla RP? E se no a cosa si può attribuire ? Grazie.

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa