Utente 568XXX
Salve,

Circa una settimana fa ho avvertito un leggero ma fastidioso e persistente dolore all'arcata inferiore destra dei denti. Pochi giorni fa sono andato dal dentista e, fatta l'ortopanoramica, abbiamo visto che un dente del giudizio sta spingendo da sotto la gengiva verso i molari creandomi ovviamente dolore (l'altro dente del giudizio ha spazio per uscire avendo un molare mancante). Il problema è che tra la radice di questo dente passa un nervo, che il dentista dice essere legato alla sensibilità della mascella, sconsiglia quindi una estrazione ma non è stato chiaro sui rischi che posso correre in tal caso, mi dice infatti di "resistere" un pò per vedere se il dolore passa ed in caso di dolore acuto prendere un farmaco che io ritengo essere davvero troppo forte. Tra una settimana ho un ulteriore controllo.
Vengo alle domande:
1. Sto prendendo due bustine al giorno (o una) di Oki contro il dolore (invece dell'Aulin consigliata dal dottore), e sembra essere molto efficace, lo sto però facendo da circa una settimana, mi sconsigliate di assumere questo farmaco per almeno un'altra settimana?
2. Che rischi comporta un eventuale estrazione del dente?
3. E' possibile davvero una stabilizzazione del dente stesso con relativa cessazione del dolore (da due giorni il dolore è meno intenso)?
4. E' possibile inoltre che, nel caso non estraessi il dente, quest'ultimo mi "sposterebbe" tutti gli altri?

Grazie in anticipo per la disponibilità.

[#1]  
Dr. Orazio Ischia

32% attività
0% attualità
16% socialità
LIPARI (ME)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Gentile utente la sua sintomatologia deve far formulare innanzitutto una diagnosi al suo dentista.Il dente o va estratto oppure no.Esistono linee guida per la decisione nell'uno o l'altro senso.La possibile difficoltà operatoria deve essere valutata correttamente mediante tc dentascan,da essa si evidenzia senza ombra di dubbio quella che è la reale vicinanza o la continuità anatomica con il canale alveolare.Per quel che attiene ai rischi deve sapere che alla sua età sono statisticamente molto più bassi che non nella età matura od avanzata.Quindi se lo deve proprio togliere è bene capirlo adesso.Cordiali saluti
Dr. orazio ischia odontoiatra
perfezionato in chirurgia orale,implantare,parodontale ,endodonzia,protesi,medicina orale, in odontologia forense,