Utente
salve ho 30 anni e i seguenti problemi:
morso inverso a sinistra;
scrocchio della mandibola sul lato destro,
i denti dell'arcata inferiore non centrati sulla mediana perchè seguono lo spostamento della madibola verso destra;
denti dell'arcata superiore incisivi e canini superiori per la precisione "schiacciati" verso l'interno della bocca (hanno andamento verticale e guardano leggermente all'interno della bocca invece che avere le punte leggermente proiettate all'esterno. in questo modo quando sorrido il sorriso appare stretto e quando ho la bocca chiusa il labbro superiore sembra molto appaittito. Nessuno di questi problemi mi causa dolore o fastidi nella masticazione, solo un grave fastidio estetico.

il dentista mi ha detto che il mio problema è sia scheletrico che dentale. il trattamento d'elezione sarebbe quello chirurgico però mi ha detto che con l'apparecchio fisso potrei ottenere le seguenti cose:
rendere i denti dell'arcata superiore leggerm,ente più proiettati all'esterno per rendere il labbro superiore meno piatto e il sorriso pià armonico, se porto tanto gli elastici l'arcata inferiore riportarla sulla mediana (solo i denti perchè la madibola resterebbe storta), risolvere il morso inverso.

Quesri sarebbero per me risultati ideali e rappresenterebbero un grande successo terapeutico.

tuttavia i dentisti mi hanno detto che: non posso portare il linguale perchè gli attacchi del fisso che devono mettremi sono troppo grandi per stare dietro ai denti, devono toglermi i denti del giudizio perchè gli attacchi dell'apparecchio non arrivano fino lì in fondo e quindi i denti del giudizio interferirebbero con i movimenti degli altri denti.

Io vorrei portare il linguale perchè a 30 anni mi infastisce molto compromettere la mia faccia con i ferri in bocca visibile per ben due anni e inoltre avevndo i denti del giudizio sanissimi e con radici dritte mi dispiacerebbe molto togleirli.

Vi chiedo dunque: nel mio caso è davvero impossibile per ottenere i risultati sopraelencati, mettere il linguale? davvero non esiste un apparecchio che arrivi fino ai denti del giudizio spostando anch'essi ed evitando di toglerli in quanto denti sani?

resto in attesa di una vostra cortese risposta. grazie.

[#1]  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
intanto dovrebbe fare una valutazione gantologica per i rumori presenti attualmente all'articolazione
poi se tutto fosse in ordine, ma ne dubito,in virtù della sua situazione occlusale, si potrebbe pensare alla teapia ortodontica
usare gli elastici in pz con patologia articolare espone a rischi
Le assicuro che il problema del linguale attualmente importante per lei è in realtà il meno importante al momento
fare terapie di compromesso nelle sue situazioni come ha spiegato è estrememente rischioso
senta altri pareri sia gnatologici che di specialisti in ortodonzia o comunque di colleghi con professionalità in ortodonzia
cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#2]  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
8% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Purtroppo risponderLe in modo professionale basandoci sulle sue descrizioni non è possibile! La diagnosi ortodontica non è semplice avendo in mano tutti i referti del caso figuriamoci avendo solo parole. Il mio consiglio è quello di affidarsi ad un bravo ortognatodonzista che prenda in considerazione sia la sua dentatura che la sua articolazione temporo-mandibolare. Il fatto di fare o non fare l'ortodonzia linguale è una questione prettamente estetica, ma lei non fa ortodonzia anche e soprattutto per risolvere un problema estetico? La linguale ha dalla sua solo l'invisibilità, ma le posso garantire che per adattarsi ci vuole più tempo nella linguale che non nella vestibolare.
Saluti
Dr.Oscar G.ppe Muraca

La risposta ha carattere puramente informativo.

[#3] dopo  
Utente
Innanzitutto grazie per avermi risposto.

per quanto riguarda la terapia che mi è stata prescritta sono più che sicura in quanto sono seguita all'istituto stomatologico di Milano, mi hanno visitata sia gnatologi che ortodonzisti e ho fatto tutti gli esami del caso: rx cranio, tracciati, fotografie, panoramica, calco in gesso dei denti ecc.

Il mio dubbio era solo sul linguale in quanto mi hanno detto che non è possibile metterlo e il discorso dei denti del giudizio che non vorrei togliere solo perchè gli attacchi dell'apparecchio non arrivano fino lì dietro.

ammesso che la terapia prescritta si possa effettivamente fare come mi è stato detto dai medici, è possibile abbinarla al linguale ad esempio con gli elastici, il morso inverso ecc., è possibile non togliere i denti del giudizio?

[#4]  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
8% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
I denti del giudizio vanno tolti per due motivi (in ambito ortodontico): richiesta di spazio posteriore e possibile disodontiasi primaria o secondaria. Per il fatto che non arriva il filo fino al terzo molare e per questo bisogna toglierlo sinceramente, non essendo esperto di questa tecnica, non saprei risponderle.
Saluti
Dr.Oscar G.ppe Muraca

La risposta ha carattere puramente informativo.

[#5]  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
mi scusi ma lungi da me nel far polemica e dico questo perchè non vorrei essere frainteso
o è sicuro del piano di trattamento ed ha fiducia in chi la sta seguendo e allora lo accetta o non lo è ma non può condividerlo in parte e nella parte che a lei va più bene
conosco l'ambiente dove è stato visitato e sicuramente l'anno visitata delle persone serie che come tutte le persone serie evitano i compromessi che in medicina in generale portano ad insuccessi che pagano sia i pazienti che gli esecutori dei trattamenti
difficile per noi poi entrare nel dettaglio come da lei richiesto basandosi solo sulle sue descrizioni in quanto un piano di trattamento ortdontico richiede una ricca documentazione oltre che un'attenta visita del paziente
purtroppo noi riusciamo solo a dare risposte indicative che obbligatoriamente ci costringono a stare sul generico mancandoci le 2 cose fondamentali nel raqpporto medico-paziente: la visita e la documentazione clinica
cordiali saluti

Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it