Utente 692XXX
salve,
ho i canini da latte che si dondolano leggermente da un paio di anni ma non cadono.
Vado periodicamente dal dentista il quale mi consiglia di lasciarli stare. I "nuovi" canini li ho già ma sopra, non sono usciti come in casi frequenti.
Il problema è che non essendo, i canini, forti, lasciano via libera agli incisivi che si stanno allargando a vista d'occhio.
Cose mi consigliate? insisto a chiedere al mio dentista l'estrazione per far scendere gli altri? ed eventualmente(avendo l'esperienza di mia sorella) è una consuetudine che crescano leggermente decalcificati e evidentemente più grandi del normale?ho paura di non riuscirea riconoscere più il mio sorriso eventualmente

[#1]  
Dr. Cataldo Palomba

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
12% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
certamente i canini non verranno giù da soli, quindi dopo l'estrazione dei canini da latte sarà necessaria una terapia chirurgico-ortodontica per posizionare in arcata i canini permanenti.
Considerando la migrazione degli incisivi, la terapia è improcrastinabile onde evitare ulteriori danni all'occlusione.
Cordiali Saluti
https://www.facebook.com/dentistarantonline
Risposta ad esclusivo scopo informativo, non costituisce diagnosi, non sostituisce la visita medica.

[#2]  
Dr. Sandro Compagni

24% attività
4% attualità
12% socialità
LATINA (LT)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
La terapia da seguire deve essere coordinata dal chirurgo e dall'ortodonzista. Anche togliendo i canini decidui, i permanenti, da soli, non andranno al loro posto, se non 'seguiti'.
Saluti
Dr. Sandro Compagni
Parodontologo, Gnatologo
s.compagni@libero.it - www.studiodentisticocompagni.com

[#3] dopo  
Utente 692XXX

Grazie ad entrambri per il parere.
Scusate se insisto ma è la mia "paura" più grande. Come accennavo prima a diverse persone che hanno avuto il mio problema i canini che sono cresciuti "forzatamente" dopo sono molto più grandi del resto dei denti. E'solo casualità o consuetudine?

[#4]  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
8% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Il canino "normalmente" è più corposo degli incisivi e se rapportato al canino deciduo, è enormemente più grande. In ogni caso deve programmare anche una estrusione chirurgico-ortodontica (quindi apparecchietto fisso sui denti per capirci) per poter portare in arcata i suoi canini. Bisogna fare una attenta valutazione clinica.
Saluti
Dr.Oscar G.ppe Muraca

La risposta ha carattere puramente informativo.

[#5]  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
probabilmente un parere professionale da un collega ortodonzista non l'ha ancora avuto ed escludo lo sia il dentista che la segue in virtù di quanto le è stato detto sin d'ora
si rivolga ad un ortodonzista e chieda una valutazione in quanto meglio un trattamento ortodontico in età ancora giovane che lasciare che il tutto proceda autonomamente
cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#6] dopo  
Utente 692XXX

salve,
l'ultimo controllo dal mio medico è stato proficuo:) lunedì prossimo estrarrà i canini e poi per altri problemi dovrò mettere l'apparecchio fisso.
La mia domanda questa volta è "futile" in quanto è una curiosità a livello estetico!avere due buchi a causa dell'estrazione dei 2 canini non è la massima aspirazione per una ragazza, potreste dirmi quanto tempo in media sarà necessario affinchè crescano? so che sono casi soggettivivi ma vorrei sapere un minimo ed un massimo di tempo.
Il dentista mi ha detto che fortunatamente sono in asse i canini che dovranno crescere.

[#7]  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
a dire il vero io metterei prima l'apparecchio e poi all'ultimo momento toglierei i canini da latte sì da mascherare il più possibile esteticamente le 2 zone.
prtroppo ii tempi dipendono da troppi fattori
-meccaniche-forze utilizzate
-posizione, inclinazione,etc..
-manualità-esperienza professionale
-etc...
il suo curante dovrebbe darle indicativamente delle indicazioni
cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#8]  
Dr. Sandro Compagni

24% attività
4% attualità
12% socialità
LATINA (LT)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Concordo col Dott Finotti per quanto riguarda il timing.
Prima monterei l'ortodonzia, poi l'estrazione dei canini e un camufflage con dei denti in resina applicati all'apparecchio fisso aspettando che la trazione faccia il suo effetto.
Saluti
Dr. Sandro Compagni
Parodontologo, Gnatologo
s.compagni@libero.it - www.studiodentisticocompagni.com

[#9]  
172424

Cancellato nel 2010
Cara Signora,
bisogna valutare se lo spazio per il riposizionamento dei canini inclusi c'è o non c'è.

In modo da decidere se va creato o no ortodonticamente.

Poi si agganciano con intervento chirurgico-ortodontico i canini.
Alcuni fanno una sorta di canale osseo per guidare i canini più agevolmente in sede,con un intervento osseo, una "alveolectomia conduttrice" detta di Chatelier.

ma nel suo caso riterrei che sarebbe sufficiente solamente seguirli, se fossero in asse sotto quelli decidui.

Depende quindi tutto dagli spazi presenti e dalla posizione palatale o vestibolare in confronto agli altri canini e denti frontali, ed alla inclinazione dei denti inclusi.

Cordialmente

Cari Saluti