Utente 315XXX
Gentili dottori,
La scorsa domenica mi sono reso conto di avere un lieve gonfiore allo zigomo sx, verso l'interno, quasi a livello della narice. Nessun dolore. Nei giorni precedenti avevo invece avuto un dolore su un molare superiore sempre a sx, poi scomparso da solo.
Il lunedì mattina, mi sono recato dal medico curante, il quale ha palpato questo piccolo rigonfiamento molle, e mi ha detto che trattasi di un ascesso. Io sono rimasto un po perplesso in quanto sapevo che l'ascesso provocasse forte dolore.
Per tale motivo mi ha prescritto un antibiotico a base di amoxicillina ed acido clavulanico, dicendomi di non recarmi subito dal dentista ma di attendere prima i sei giorni di antibiotico.
Oggi sono al quarto giorno di antibiotico e il rigonfiamento ancora c'è. Nei giorni scorsi ho avuto anche un arrossamento della gengiva del settimo molare superiore sx ora rientrata.
Secondo voi la diagnosi e la cura prescrittami dal mio medico di famiglia sono corrette?
Ho fatto male a non recarmi subito dal dentista?
Vi ringrazio

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Buona Sera,verosimilmente ha un ascesso di pertinenza dentale che lei riferisce ad un molare superiore sinistro.
Sarebbe opportuno sapere se è un dente cariato,già otturato o devitalizzato,poiché cambiano le opzioni terapeutiche,ma è imprescindibile una visita urgente dal suo dentista per appurare le cause e procedere con le cure del caso.
Ok per l'antibiotico,che però non sostituisce l'operato del dentista...
Buona Serata
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 315XXX

la ringrazio infinatemente per la risposta cortese e molto chiara.
E' un molare già otturato il molare in questione.
Lunedì mattina chiamerò il dentista per farmi visitare.
la ringrazio ancora

[#3] dopo  
Utente 315XXX

gent.mo Dott. De Socio,
vorrei "abusare" un'ultima volta della sua pazienza.
Questa mattina sono stato visitato dal mio dentista, il quale, dopo aver battuto con un ferro tutti i molari superiori di sinistra, e non avendo dolore, ha escluso un problema legato ai molari.
Mi ha dato appuntamento a martedì mattina per effettuare rx endorale e poi eventualmente dovesse servire la tc dentalscan.
Questi ultimi 2 esami, mi hanno un po impaurito, in quanto non li conoscevo ed essendo un pò ipocondriaco, temo possano servire per valutare eventuali patologie più gravi...
Posso permettermi di chiederle a cosa serve l'rx endorale (io ero rimasto all'ortopanoramica) ed eventualmente, "qualora emergessero dubbi", il dentalscan?
Mi scusi di nuovo e grazie

[#4] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
L'RX endorale e ' una normale lastrina sul/sui denti ,che però da' solo un
'immagine bidimensionale,mentre la CBCT offre un immagine volumetrica (tridimensionale) più dettagliata delle arcate dentali ,con un minor rischio di radiazioni per il paziente,anche rispetto alla comune Ortopanoramica ed anche alle Rx Endorali stesse.
La percussione non è dirimente,andava fatto un test di vitalità per escludere una necrosi pulpare.Con i "raggi" si vede se ci sono granulomi o altro.
Buona Serata
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#5] dopo  
Utente 315XXX

la ringrazio di nuovo per la gentile risposta.
le auguro un buon fine settimana