Utente 108XXX
Salve,
sono la mamma di un bambino di 10 anni che tre giorni fa ha batutto incidentelmente i denti contro uno spigolo di marmo causando la rottura dell'incisivo superiore destro. Mio figlio ha gli incisivi molti grandi e immagginando di dividere il dente in 4 parti (facendo una croce) ha rotto un quarto di dente. Ho immediatamente recuperato il pezzo di dente e ho raggiunto subito il dentista che lo ha riattaccato entro tre ore dal trauma. Il pezzo a detta del dentista non combaciava al 100 per 100 (ma c'era da aspettarselo), ma comunque la percentuale recuperata era molto alta.
il dente risultava ancora vitale, non ha intaccato la polpa (così mi sembra si chiami in quel momento ero traumatizzata anch'io) e dalla radiografia non risulta che abbia fatto ulteriori danni.
Quello che ora vorrei sapere è che conseguenze avrà il mio bambino, cioè:
1) che durata avrà la ricostruzione;
2) cosa dovrà fare per preservasre la ricostruzione ternendo presente che è un bambino di 10 anni;
So che fare previsione non è possibile, ma so che i materiali utilizzati ultimamente danno ottimi risultati.
Cosa potete dirmi per rassicurare una mamma?
Attendo notizie e vi ringrazio anticipatamente per tutte le delucidazioni che potrete darmi.

[#1] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2010
Tenga presente che poteva andare decisamente peggio. Una eventuale frattura con coinvolgimento radicolare avrebbe costretto quasi sicuramente all'estrazione. Detto questo il frammento riattaccato avrà una durata paragonabile a una ricostruzione in composito, forse un po' di più. Difficile quantificare in termini di tempo.
Quando non sarà più estetica o funzionale e suo figlio sarà grande sì potrà procedere con una faccetta ad esempio.
Da controllare nel tempo il mantenimento della vitalità. Cordialità
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra
enzodiiorio@hotmail.it

[#2] dopo  
Utente 108XXX

Gentilissimo dottor Di Iorio, la ringrazio tantissimo per la celerità con cui ha risposto.
Volevo solo sapere come mai ci sono persone che conosco che hanno fatto una ricostruzione di incisivo e dopo 15 anni ancora regge e non si nota nessun difetto al dente e altri che invece devono rifarrifare più spesso la ricostruzione.
Inoltre perché si dice che è preferibile riattaccare il pezzo rotto piuttosto che ricostruiirlo se poi la durata e pressoché la stessa.
La ringrazio anticipatamente per le delucidazioni che potrà darmi.

[#3] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2010
Non ci son regole generali che possano dar indicazione sulla durata di una ricostruzione o di un riattacco di frammento. Molto dipende dal tipo di occlusione.
Buona Pasqua
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra
enzodiiorio@hotmail.it

[#4] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Gentile utente, può stare tranquilla che lei ha fatto il proprio dovere di mamma, più di così non si poteva fare, ora non preoccupiamoci di quanto possa durare il pezzo incollato, se si stacca si potrà sempre ricostruire l'angolo tutte le volte che vogliamo, la cosa più importante è mantenere sotto controllo la presenza di vitalità con controlli mensili per almeno 6 mesi, se dovesse perdere la vitalità non è un dramma, ma basterà procedere al trattamento canlare che le permetterà di conservare a lungo questo dente evitando complicanze ascessuali.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/