Utente 274XXX
Gentilissimi dottori,
nel giro di breve dovrò sottopormi all'estrazione dei due denti del giudizio superiori.
Essendo cariati ed oltretutto parzialmente inclusi nonché storti, temo che l'operazione non sarà proprio agevole.
Dato il mio proverbiale timore per il dentista, sono fermamente intenzionato a chiedere la sedazione cosciente.
Dalle letture sull'argomento che ho reperito su internet, non comprendo se la sedazione cosciente è da intendersi come sostituto totale alla sedazione locale (la classica puntura) o se possono coesistere entrambe.
Ve lo chiedo perché da un lato avrei piacere ad essere sedato con protossido d'azoto, soprattutto per una ragione psichica, ma dall'altro vorrei avere anche la garanzia totale di non avvertire dolore con la cara vecchia classica anestesia via siringa.
E' possibile usarle entrambe? O è una richiesta irricevibile da parte di un dentista?
Grazie in anticipo per ogni chiarimento a riguardo.
Una buonissima giornata a tutti voi.

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentile utente, nella maggior parte dei casi, insieme alla sedazione cosciente viene utilizzata l'anestesia locale, per cui stia tranquillo e lo chieda anche al suo odontoiatra prima dell'intervento.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/