Utente 521XXX
Buongiorno,

VI scrivo per avere informazioni riguardo alla cura di carie in sedazione generale.
Ho un bmbo di 7 anni con problemi di carie e nonostante gli avvicinamenti e tentate cure, quando il dentista inizia il lavoro non riceve più la collaborazione del bambino poichè va in crisi e ne esce sotto chock.
Sopporta la visita, le anestesie locali ma non la vista del trapano. anche con la mascherina di "protossido" non siamo riusciti ad avere la sua collaborazione.
i hanno parlato recentemente di sedazione generale....
Vorrei sapere se nel veneto (o lato belluno) ci sono strutture che effettuino la sedazone totale.
E' fattibile anche a livello ospedaliero ?

grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Francesco Maria Caristo

32% attività
8% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentilissimo utente, i bambini sono spesso difficili pazienti odontoiatrici , specialmente quando varcano per la prima volta la soglia di uno studio dentistico. Non sapendo a cosa vanno incontro, si agitano giustamente solo alla vista del trapano .
Ci sono alcune scuole elementari che convocano apposta un dentista proprio per mettere a loro agio i bambini che inevitabilmente, prima o poi , devono essere curati. Questo è uno dei motivi per cui bisognerebbe abituare il bambino a regolari visite preventive, di sola esplorazione orale, spiegando per esempio l'uso dello spazzolino per pulire bene i denti.
Ciò detto ,se non è possibile in alcun modo curare il bambino dal pedodontista ,che è lo specialista odontoiatra per i bambini , c'è la possibilità , ultima ratio, di intervenire con una sedazione cosciente molto blanda . A questo scopo è consigliabile sempre la presenza dell'anestesista specialista anche per la tranquillità dei genitori del piccolo paziente.
Mi auguro che nella sua zona di residenza possa trovare uno studio dentistico attrezzato , ma , in ospedale sicuramente troverà un aiuto . Auguri
Dr. Francesco Maria Caristo

[#2] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Gentilissima utente, il bimbo è fin troppo collaborativo, è semplicemente spaventato da una brutta esperienza precedente. Il trapano può essere mascherato e coperto il rumore. Non penso che suo figlio abbia patologie particolari e visto che la carie non è una brutta malattia, perché sottoporlo a dei rischi elevati, come quelli della narcosi? I rischi devono essere sempre bilanciati ai benefici. Ora dovete ricercare insieme al bimbo, un semplice Odontoiatra della vostra zona, oggi nei vari siti è presente la foto dell'operatore, il massimo sarebbe che la scelta la facesse il bimbo. Poi voi contatterete questo dottore in separata sede, spiegando le esigenze del bambino, evitate ambienti con troppo personale con assistenti mielose, la carie si può curare anche senza assistente, giocate con il bimbo, lui è il migliore assistente della sua bocca, che collaborerà alla cura dei suoi denti.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/