Utente 494XXX
Salve.
Verso fine gennaio 2018 ho subìto una ricostruzione sul penultimo molare superiore destro (16) per via di una carie, con materiale bianco. Dopo circa una settimana dall'otturazione sentivo un lieve dolore quando il dente entrava a contatto con liquidi freddi (es. colluttorio), per poi finire con uno rumorino "tic" (probabilmente avvertibile solo da me), sensazione di senso e finita lì. Comunicai al mio dentista che ciò avveniva sul dente che lo precedeva (15), perché sembrava che il dolore proveniva da lì, non pensai che poteva essere il dente da poco otturato, essendo fiducioso dell'ottimo lavoro effettuato dal mio dentista anche su altri denti. Comunque, dopo aver comunicato al dentista questo problema, controllò e notò che avevo la gengiva in quella zona che sanguinava, mi disse che poteva essere un irritazione e mi consigliò una cura di antibiotico. Andando più avanti e dopo aver datto la cura di antibbiotico, cominciai ad accorgermi che il problema non era del dente 15, bensì proprio quello che subì l'otturazione. Questo non lo comunicai al mio dentista poiché credevo fosse una cosa normale, e che ci avrei fatto l'abitudine, anche perché non mi dava molto fastidio e non me lo faceva sempre. Nelle ultime due settimane, masticando cose "croccanti" su quel dente, ho avvertito un dolore abbastanza consistente ma non esagerato, poi passava, riprovavo e non mi faceva più male, poi anche bevendo acqua cominciava a farmi male quasi sempre, fino ad oggi, quando stavo mangiando ricomincia a farmi dinuovo male, ma questa volta non smetteva. Comincia con un dolore tra medio-alto poi si allevia al seguito di quel mio solito "scricchiolio".
Ho contattato il mio dentista ed ho appuntanto domani alle 18. Ma vorrei comunque sapere anche da altri dottori, quale potrebbe essere la causa di quest'ultimo problema dopo aver fatto un riepilogo su quel dente, così per sapere se qualche sintomo coincide con qualche problema conosciuto, e anche per sapere le possibili risoluzioni al problema, sia per curiosità, e sia per sapere come comportarmi con il mio dentista.
Grazie in anticipo.

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissimo utente, a volte anche delle cure semplici possono dare complicanze. Poi se si associa una sintomatologia confusa come nel suo caso, la diagnosi è ancora più complessa. Ora l'importante è che lei non è stato abbandonato, domani con altri accertamenti diagnostici si arriverà alla diagnosi. Inventare diagnosi senza fondamenta via Web, potrebbe indurre al paziente diagnosi errate, che a sua volta potrebbe portare il suo odontoiatra verso altri errori.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/