Utente 512XXX
Buongiorno,
qualche tempo fa da una radiografia mi è uscita un'infezione che parrebbe abbastanza grande sotto il dente 36. La mia dentista mi ha subito detto che avrei dovuto estrarre il dente e che facendo uscire il materiale infettivo e con una pulizia dell'area sarei guarito dopo un po' di mesi. Lei ha fatto scegliere a me se far togliere il dente da lei o far fare l'operazione in ospedale, e dopo averci pensato un po' ho optato per l'ospedale.
Il medico che mi ha visitato, ha guardato la lastra, mi ha toccato un po' l'area del dente e mi ha detto che avremmo tolto il dente e che avremmo tenuto d'occhio la situazione per 4/5 mesi per vedere se guariva, dicendo che c'era la possibilità che avrei dovuto fare un intervento chirurgico complicato nel quale avrei dovuto essere addormentato, mi avrebbero dovuto aprire la mascella, togliere l'osso, ecc....
La cosa mi fa strano perché la dentista non mi ha mai parlato di questo e anche leggendo qua e là non ho visto nulla di tutto ciò e, sembra che la soluzione più estrema sia per l'appunto quella di estrarre il dente.
Volevo quindi chiedere conferma a voi se sapete qualcosa di casi del genere in cui c'è il rischio di dover effettuare un'intervento simile.
Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Sarebbe d'uopo visionare delle rx,probabilmente ha una infezione periapicale cronica(cisti radicolare?)causata o da un elemento necrotico o mal devitalizzato(il titolo del suo consulto fa pensare ad una diagnosi del radiologo o sbaglio?).Se il 36 è necrotico la prima scelta è la terapia canalare,oppure se già devitalizzato il ritrattamento ed eventualmente una apicectomia.L'estrazione, se la lesione non è suscettibile di un approccio conservativo.Per estrarre un 36 non le occorre l 'Ospedale,le occorre solo un bravo dentista.....Se crede può inviarmi sulla mia mail(la trova sul mio profilo) una rx (meglio una periapicale)per un parere maggiormente esaustivo.
Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 512XXX

Il titolo è la diagnosi del medico dell'ospedale che mi ha visitato. Sulla radiografia c'era scritto "ampia lacuna ossea di aspetto cistica".
Sì, si tratta di un dente devitalizzato credo più di una quindicina di anni fa..
La scelta dell'ospedale è stata più una scelta per ragioni economiche.
Quello che non ho capito è se l'intervento di cui parlava questo medico dell'ospedale è l'apicectomia. Ma da quanto leggo non ha aspetti così "complicati" quanto mi ha descritto lui, per cui è necessario che io sia addormentato e che mi sia aperta la mascella.
Le invio intanto una foto della radiografia.
Grazie mille.