Utente 555XXX
Buongiorno dottori, vi prego, se avete del tempo da dedicarmi, di aiutarmi a risolvere un problema con un dente.
Sono un ragazzo di 18 anni e il 22 agosto ho fatto un incidente in cui ho sbattuto sul sedile davanti la parte all'incirca tra naso, zigomo e parte alta della bocca. L'ambulanza mi aveva fatto tornare a casa senza accertamenti perchè non avevo niente di rotto o di grave e l'unico problema era ai denti per il quale avrei dovuto consultare il dentista. La mattina seguente, quindi, sono andato dal dentista perchè sentivo ancora una strana sensazione ai denti, come se fossero intorpiditi, e dopo avermi controllato il dentista mi ha detto che quella sensazione era causa dell'edema e che nel giro di qualche giorno sarebbe passato o nella peggiore delle ipotesi avrei dovuto devitalizzare un dente (un incisivo centrale) e quindi mi ha prenotato un altro controllo per un mese dopo per vedere come si fossero evolute le cose. Nei giorni dopo è tornato tutto ok tranne appunto quell'incisivo centrale che se mi toccavo sentivo ancora intorpidito. Alla seconda visita (quella dopo un mese dall'incidente) mi ha fatto il test del ghiaccio per testare la sensibilità di quel dente e siccome non sentivo niente mi ha detto che avrei dovuto devitalizzarlo per evitare infezioni e mi ha prenotato l'operazione per l'8 novembre. Ma in questi ultimi giorni mangiando il gelato e poi provando ad appoggiarmi dei cubetti di ghiaccio sul dente mi sono accorto di risentire la sensazione del freddo. Questo vuol dire che il dente è ancora vivo? Devo comunque devitalizzarlo? Ho paura di fare l'operazione per niente e di rovinarmi il dente anche se alla fine non fosse necessario. Chiedo aiuto a voi. Riassumendo quindi diciamo che ora come ora l'unico fastidio che provo è che quando lo premo sento ancora questa specie di intorpidimento, come se il dente avesse una specie di blocco, il che ovviamente mi da un pò fastidio; e se col dito do dei colpi sulla parte di gengiva superiore provo un leggero dolore/fastidio. Se invece mangio e faccio tutte le cose quotidiane non sento niente di negativo. A questo punto mi chiedo se il dente è vivo perchè dopo più di due mesi lo sento ancora intorpidito? Ci possono essere cause neurologiche e dovrei fare una visita di questo tipo? Può essere una cosa grave? Vi chiedo aiuto. Grazie per l'attenzione.

[#1]  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Necessario ulteriore controllo presso il suo dentista con test termici ed elettrici per testare la vitalità del dente ed una rx periapicale per evidenziare eventuali infezioni apico-radicolari.Se tutto negativo,occorre monitorare la situazione periodicamente,altrimenti è necessario procedere alla terapia canalare.



Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia