Utente 457XXX
Buonasera,


Scrivo perche in data 3 Gennaio mi e' stato estratto un molare (il #16), in quanto presentava una frattura non visibile se non con TAC e dolore.


A distanza di piu di due settimane, percepisco un dolore acuto.


In particolare, dapprima tutta la zona dell estrazione era gonfia e dolente, ma da 3-4 gg il dolore si e' trasformato in dolore acuto e localizzato.

In particolare, ora il dolore non proviene piu' dalla ferita o dalla gengiva in generale, ma il dolore proviene in maniera specifica da un rigonfiamento che mi sono accorto essere apparso sulla parte esterna della gengiva (verso l' esterno della bocca) vicino al dente anteriore rispetto a quello estratto.


Il dolore e' continuo e diventa molto acuto al tatto (cerco di non toccarlo mai).

Al tatto il rigonfiamento sembra come una pallina durissima (sembra quasi che sia osso) e non si muove minimamente.


Premetto che il chirurgo che mi ha estratto il dente non mi ha prescritto antibiotici ne' prima dell' estrazione, ne' nei giorni successivi.


Ho iniziato a prendere Augmentin da 2 gg, pensando si trattasse di un ascesso, ma essendo il gonfiore duro (simile ad un osso), non so a cosa sia dovuto e come procedere (ora mi trovo anche all' estero per lavoro e cerco di stare in contatto con li chirurgo che mi ha estratto il dente, anche se non e' affatto semplice...)...
A due gg dall'assunzione di Augmentin (2 compresse al gg) non provo alcun miglioramento ne' per quanto riguarda il dolore, ne' per quanto riguarda il rigonfiamento.


Cosa potrebbe essere e come devo comportarmi?


Ho cercato di scattare delle foto ma non so come renderle disponibili...


Grazie mille!
Daniele

[#1]  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissimo utente, una visita in qualunque parte del mondo, le può dare la risposta corretta ed escludere la provenienza dai denti attigui.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/