Utente
Salve! Vi scrivo in merito ad una mia perplessità, circa una decina di giorni fa è comparso, in modo piuttosto repentino, un dolore (presente però solo allo stimolo della zona con la lingua o al passaggio di cibo e fluidi) in un punto immediatamente adiacente al dente del giudizio destro, dell'arcata inferiore, che nei giorni sembrava essersi esteso anche nell'arcata superiore.
In quei giorni ero in quarantena fiduciaria per un rientro dall'estero quindi sono passati una manciata di giorni prima che la dentista potesse visitarmi, ed alla visita mi ha fatto presente che la situazione in bocca non fosse delle migliori, con la presenza di alcune carie visibili anche sul dente del giudizio.
Ha diagnosticato quindi un ascesso, per il quale sto facendo da circa 4-5 giorni una cura antibiotica con Amoxicillina, e mi ha detto di fare una panoramica per valutare il modo di agire.

A distanza di 4-5 giorni il gonfiore della zona ed il dolore si è notevolmente ridotto e non interferisce con l'alimentazione, ma è rimasta una sorta di piccola "pallina" appena dolente.
Un caro amico medico con la passione per scatenarmi reazioni ipocondriache mi ha scherzosamente messo in testa il tarlo del tumore orofaringeo e, complice il fatto di non conoscere bene professionalmente la dentista in questione e di essere io completamente ignorante in merito, il tarlo ha attecchito facilmente, data la persistenza di questo piccolo nodulino.
Mi chiedevo quindi, è possibile distinguere alla visita clinica questi due tipi di lesione o è necessario effettuare approfondimenti diagnostici?
E' normale che persista questo piccolo gonfiore quasi al termine della cura antibiotica (mancano all'incirca due giorni)?

Vi ringrazio anticipatamente per le informazioni ed il prezioso servizio!

[#1]  
Dr. Diego Ruffoni

36% attività
20% attualità
20% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissimo utente, speriamo che l'intuito dell'amico sia sbagliato! Stia tranquillo tra pochi giorni avrà una nuova visita dove verrà valutata la lesione e escluso il sospetto tumorale.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/